Le PAGELLE di Paolo Cericola | Lazio - Inter 3-1: Pedro e Luis Alberto, che qualità!

Pubblicato 
venerdì, 26/08/2022
Di
Paolo Cericola
Pagelle Lazio voti calciatori
Tempo di lettura: 2 minuti

PAGELLE LAZIO INTER - Dopo il pareggio con il Torino, la Lazio torna in campo all'Olimpico contro l'Inter. Una partita dal livello altissimo e dalle mille emozioni, terminata con il risultato di 3-1. Su tutti, grande prestazione di Cataldi e di Luis Alberto. Di seguito i voti del nostro direttore Paolo Cericola.

LEGGI ANCHE ---> Sorteggi Europa League: il girone della Lazio

Pagelle Lazio Inter 3-1

PROVEDEL 7,5: Nessun pericolo nel primo tempo. Potrebbe far meglio su una respinta a mani aperte. Strepitoso ad inizio ripresa su Dumfries di testa salva un goal che sembra fatto. Nulla può sul pari.

LAZZARI 7: La febbre della scorsa notte fisicamente lo limita un po’. Spinge meno del solito visto l’avversario. Strepitosa la diagonale su Lautaro.

PATRIC 7,5: Attentissimo. È sempre al punto giusto nel momento giusto.

ROMAGNOLI 7: Fronteggia Lukaku con la giusta determinazione senza concedere nulla al belga.

MARUSIC 6: L’Inter spinge sempre dalla sua. Dumfries è in costante spinta e lui fatica a limitarlo. Tiene in gioco Lautaro sul pari. Urge un terzino sinistro di piede.

MILINKOVIC 8: Come lo scorso anno Inzaghi sceglie Gagliardini per limitarlo al massimo, il serbo si muove in continuazione per non dare punti di riferimento. Inventa perle con il goniometro come la palla del vantaggio per Felipe e non solo. Impressionante!

CATALDI 7: Sempre molto ordinato. Non butta via un pallone, costruisce sempre con ordine e puntualità.

VECINO 6: Meglio fisicamente rispetto a Torino. Aiuta molto in fase di chiusura senza permettere all’Inter di sfondare centralmente.

FELIPE ANDERSON 7: Tanto sacrificio in fase difensiva ed un movimento da attaccante di razza sul vantaggio che mette dentro di testa.

IMMOBILE 7: Solo contro tutta la difesa dell’Inter crea qualche pericolo andando vicino al goal in un paio di occasioni. Gli manca solo quello ma che cuore

ZACCAGNI 7: Fa le due fasi in maniera ottimale punzecchiando con pericolosi tiri a giro.

LUIS ALBERTO 7: Sarri lo inserisce per vincerla e lui obbedisce. Tira fuori un collo esterno a giro dal limite che va in cineteca. Il mago ha fatto più che una magia.

PEDRO 7: Quanta qualità. Non fa mai la giocata sbagliata. Chiude la gara all’87 con un tiro a girò delizioso sul 3-1 senza se e senza ma.

SARRI 8: La vince lui. Ieri lo aveva detto: "Abbiamo dimostrato che ci stiamo dentro a queste partite". Studia il dettaglio e la vince meritando completamente, concedendo pochissimo alla blasonata corazzata di Inzaghi. Ha il coraggio di mettere Luis Alberto per vincerla e la vince. Giù il cappello mister.

, , , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram