MERCATO. Cissè: ancora non c’è la firma sul contratto.

(foto Getty Images)

Lazio-Cissè sta diventando una vera e propria odissea: il giocatore non potrà raggiungere in giornata i suoi nuovi compagni in ritiro ad Auronzo di Cadore. Il motivo è la mancanza dello svincolo da parte del Panathinaikos, che pone nuovamente il calciatore in una posizione di attesa, bloccando il suo trasferimento alla corte di Edy Reja.

I segnali di questa situazione di empasse tra le due società sono emersi ieri sera, quando nonostante l’incontro tra Lotito e l’entourage del giocatore non è arrivata la firma sul contratto. Questo perchè sembra esserci ancora una distanza economica tra la Lazio e il Panathinaikos. Secondo le indiscrezioni, il club greco si sarebbe presentato di fronte ai dirigenti biancocelesti con un’offerta per il transalpino più vantaggiosa di quella laziale (dovrebbe essere il Bolton, che avrebbe offerto 7 milioni di euro), rimangiandosi in qualche modo l’accordo precedente. Le intenzioni del club greco sarebbero di rinegoziare i termini del precedente accordo, per riuscire a monetizzare il più possibile.
Quello che è certo è che neanche oggi Reja potrà avere a disposizione il Leone Nero, che in ogni caso ha il posto prenotato su tutti gli aerei di oggi per Venezia.
Si aggiunge così un ulteriore capitolo all’infinita trattativa tra Lazio e Panathinaikos, ma la sensazione è che tutto possa risolversi in giornata, anche perchè il giocatore ha fatto capire a chiare lettere quale casacca vuole indossare il prossimo anno…

Attendiamo sviluppi in giornata.

DANIELE GARGIULO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here