KLOSE, LULIC e MAURI in dubbio contro la FIORENTINA. Domani la rifinitura

Pubblicato 
venerdì, 26/10/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 3 minuti
( getty images )

QUI FORMELLO - Dopo il pareggio contro il Panathinaikos (che ha permesso alla Lazio di mantenere comunque la vetta del girone J. LEGGI LE QUOTE SULLA QUALIFICAZIONE DELLA LAZIO), oggi la squadra biancoceleste è tornata in campo per preparare la sfida di domenica contro la Fiorentina. Buone notizie da Klose: il tedesco si è allenato (lavoro differenziato e fisioterapico insieme a Mauri e Ederson) e potrebbe essere disponibile per la delicata sfida contro i viola. Chi è sceso in campo ieri sera ha svolto lavoro di scarico in palestra ed in acqua e blando lavoro atletico in campo. Unica nota negativa: l'assenza di Abdoullay Konko. Intanto il dott. Stefano Salvatori fa il punto sugli infortunati biancocelesti: “Hanno lavorato a parte Klose, Mauri, il quale per una contusione che gli ha impedito ieri di tornare in campo, e Lulic. Questi tre calciatori sono in dubbio per la partita di domenica contro la Fiorentina, speriamo di recuperarli in tempo in questi pochi giorni che mancano. Al contrario Ederson e Marchetti sono sicuramente out per la sfida contro i viola. Radu? Ormai il romeno sono 10-15 giorni che lavora con la squadra, è un calciatore completamente recuperato dal punto di vista fisico e medico”. Domani alle ore 14,30 è previsto l'allenamento di rifinitura.

IN MEMORIA DI MIRKO FERSINI - Domani, prima della gara della primavera fra Lazio e Crotone, si terrà a Formello la cerimonia d’intitolazione del campo principale a Mirko Fersini. Al terzino classe ’95, grande promessa della Primavera laziale, scomparso in un tragico incidente a Fiumicino lo scorso 6 aprile, verrà dedicato il campo dove la prima squadra disputa gli incontri amichevoli e dove la Primavera gioca i match in casa. La cerimonia inizierà alle 13:30, un’ora prima del match contro i crotonesi. Si aspettano migliaia di tifosi in ricordo di un grande campioncino che se ne andato troppo presto.

LE VOCI DA FIRENZE - A margine dell’evento che si è svolto a Firenze per “Save the Children”, Nenad Tomovic, Mattia Cassani e Manuel Pasqual hanno rilasciato alcune dichiarazioni sulla gara di domenica. "E' un grandissimo giocatore che gioca sempre ad alti livelli, ma noi dobbiamo pensare a noi stessi senza avere paura di nessuno”, è il commento del difensore serbo su Klose. Mentre i suoi due colleghi di reparto si sono concentrati principalmente sulla gara: "Ci serve una vittoria prestigiosa per dare una sterzata al nostro campionato", dice Cassani. Sulla stessa frequenza il pensiero di capitan Pasqual: "Contro la Lazio è una partita importante per dar seguito ai risultati e mettersi alle spalle la prestazione opaca di Verona. Se dovessimo vincere potremmo rilanciarci ad alti livelli e poter ambire ad obiettivi importanti”. Anche il metronomo del centrocampo Borja Valero lancia la sfida ai biancocelesti: "Partita dura ma in casa abbiamo le nostre carte da giocare". Chiude la lunga carrellata di dichiarazioni, l'ad Sandro Mencucci: "Panathinaikos-Lazio? Si sono un po’ risparmiati ieri sera per giocare a Firenze, questo vuol dire che temono la Fiorentina".

IL MERCATO DELLA LAZIO - Stamattina sono circolate alcune voci che vedrebbero Torino e Genoa interessate a Mauro Zarate. "Ad oggi il Genoa non mi ha chiamato, su Mauro ci sono tante squadre che si informano, è normale visto che non gioca", dichiara seccamente l'agente del giocatore Luis Ruzzi che infine aggiunge: "Il Genoa è una grande squadra. L’interesse ci fa piacere, ma ora la squadra di Mauro è la Lazio. Se non riuscirà ad imporsi ancora in biancoceleste, allora prenderemo in considerazione tutte le offerte”. Anche il neo tecnico rossoblu, Gigi Del Neri parla di 'Maurito': " E' un buon giocatore, ma in quel ruolo può giocare già Jorquera". Intanto sembra allontanarsi sempre più il 'sogno Huntelaar': sembra che l'Arsenal abbia messo gli occhi sull'olandese ed è pronta un'offerta di 8 milioni di euro per lui.

IL RESTO DELLE NEWS - La Lazio si porterà a casa in questa stagione circa 52,8 milioni di euro provenienti dai diritti tv, collocandosi al sesto posto. La classifica vede la Juve in testa con 103,8 milioni. Cristian Brocchi ha dato il suo giudizio sul condottiero di questa Lazio: Vladimir Petkovic. "Mi ha fatto subito un’ottima impressione, mi è sembrata una persona sicura di sè. Lui ha dimostrato di avere un’idea ben chiara e ha sempre cercato di trasmettere che bisogna dominare, andare in campo ed essere vivi, prendere in mano il gioco, senza subire passivamente quel che fanno gli avversari. Anche quest’anno stupiremo tutti.

D.G.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram