lazionews.eu-lazio-news-16-agosto-2020-david-silva-
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 3 minuti

NEWS DELLA GIORNATA LAZIO – Ripercorriamo insieme tutte le news di oggi sul mondo Lazio.

L’ultimatum di Tare a David Silva

Da tanto tempo le voci sull’imminente approdo di David Silva alla Lazio si fanno sempre più concrete. Il tempo però, sembra remare in direzione contraria: più passa e più l’arrivo dello spagnolo sembra sfumare. Calciomercato.com ha fatto il punto sulla sua situazione: David Silva non avrebbe solo la Lazio tra le sue pretendenti, ma anche l’Al Saad allenata dall’ex compagno di nazionale Xavi, oltre a quelle del Valencia (sua ex squadra) e Juventus. Il giocatore del City starebbe quindi prendendo tempo per decidere, anche se la cosa non andrebbe bene al ds biancoceleste Tare. Ecco l’ultimatum lanciato al giocatore.

La trattativa per Fares

Nel post lockdown, le fasce esterne della Lazio hanno risentito di una condizione fisica non ottimale. Con l’assenza di Lulic e Jony che non ha convinto pienamente Inzaghi, la società sta facendo di tutto per rinforzare il reparto esterni. Il nome cerchiato in rosso da Igli Tare resta quello di Mohamed Fares. La trattativa per l’algerino sembra essere in fase di chiusura, ma la Spal non si arrende alle richieste di Lotito. Leggi la trattativa per Fares.

Lazio su Sergio Rico

Il valzer del calciomercato è ormai a pieno regime e la Lazio sta valutando diverse opportunità per dare a Inzaghi una squadra all’altezza della Champions League. Dopo l’ultimatum lanciato a David Silva e la stretta su FaresTare si è messo alla ricerca di un vice Strakosha. Il ds albanese avrebbe individuato in Sergio Rico il papabile sostituto del portiere biancoceleste. Dopo una stagione al PSG l’estremo difensore rientrerà al Siviglia, ma per assicurarsi il suo cartellino le aquile dovranno battere la concorrenza del Leicester che, come riporta il Mirror, è interessata al calciatore.

Immobile e Luis Alberto nella top 11 di Wyscout

La stagione di Ciro Immobile ha fatto registrare numeri storici. I suoi 36 gol in campionato gli sono valsi il record di marcature in una sola stagione di Serie A e la Scarpa D’Oro. Per queste ragioni, Wyscout lo ha inserito in una top 11 stilata in base alle statistiche di ogni singolo calciatore della massima competizione italiana. Oltre a Immobile c’è anche Luis Alberto a cui il noto portale ha affidato le chiavi del centrocampo. Questa la squadra di Wyscout.

I rientranti dai prestiti

Non solo acquisti in casa Lazio, per il calciomercato in entrata vanno presi in considerazione anche i calciatori rientranti dai vari prestiti. Sono diversi i biancocelesti che torneranno a casa base e per tutti, probabilmente, verrà cercata una nuova destinazione. Il primo è stato Valon Berisha, tornato dall’esperienza al Fortuna Dusseldorf e subito ceduto al Reims a titolo definitivo. Tra gli altri, i principali ritorni saranno quelli di Badelj, non confermato dalla Fiorentina e cercato dal Torino, e Wallace, che ha concluso la sua esperienza al Braga. Anche Durmisi non ha trovato conferme al Nizza e rientrerà nella Capitale, con il Brondby che vorrebbe riportarlo in patria. Infine dalla Salernitana arriveranno Lombardi, Kiyine, Dziczek, Maistro, Karo, Gondo e Cicerelli, con i primi due che probabilmente partiranno per Formello dove verranno valutati. Per gli altri si cercano nuove destinazioni. Per ultimi, anche Casasola, che il Cosenza vorrebbe confermare, Di Gennaro, Rossi e Palombi.

“Nessuno deve toccare i miei ragazzi”

Il lavoro di Simone Inzaghi sulla panchina della Lazio ha portato risultati oltre ogni aspettativa. Nella stagione che si è appena conclusa, il tecnico ha guidato i suoi a uno storico accesso in Champions League che mancava da 13 anni. In tutto il corso del campionato, Inzaghi ha mostrato particolare attaccamento alla causa biancoceleste e durante le interviste ha sempre fatto da scudo ai suoi calciatori nei momenti di difficoltà. Per questo motivo la società, via Twitter, ha omaggiato l’allenatore con un collage di foto condite dalla frase simbolo: “Nessuno deve toccare i miei ragazzi.”

Mendicino senza squadra

Una lunga trafila nel settore giovanile e poi l’esordio in prima squadra nella stagione 2007/’08. Questa è stata la parabola in biancoceleste del centravanti Ettore Mendicino, classe ’90. Punta dotata di una forza fisica esplosiva. Dopo un paio di stagioni alla Lazio, l’attaccante è stato girato al Crotone prima di finire all’Ascoli. Nella sua carriera ha militato in diverse squadre della serie cadetta fino al campionato appena terminato in cui ha vestito la maglia del Rimini in Serie C. In una lunga chiacchierata ai microfoni di gianlucadimarzio.com, Mendicino ha ripercorso la sua ultima stagione interrotta prematuramente causa Covid-19. Ecco le sue parole.

Coronavirus

“Sono sospese, all’aperto o al chiuso, le attività del ballo che abbiano luogo in discoteche, sale da ballo e locali assimilati destinati all’intrattenimento o che si svolgono in lidi, stabilimenti balneari, spiagge attrezzate, spiagge libere, spazi comuni delle strutture ricettive o in altri luoghi aperti al pubblico”: questa l’ordinanza del Ministro della Salute Speranza, arrivata dopo la riunione coi governatori delle regioni. Il Ministro ha poi dichiarato: “Diamo un segnale al Paese che bisogna tenere alta l’attenzione. La nostra priorità deve essere riaprire le scuole a settembre in piena sicurezza”. Leggi tutti gli aggiornamenti odierni relativi al Coronavirus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.