Iunco: "La Lazio è favorita con il Verona. Felipe Anderson va custodito"

Pubblicato 
giovedì, 19/05/2022
Di
Andrea Castellano
lazionews-lazio-news-felipe-anderson-ultime-notizie
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO VERONA IUNCO INTERVISTA - Ci avviciniamo sempre di più all'ultima giornata di Serie A. La Lazio affronterà il Verona all'Olimpico, e per l'occasione è intervenuto Antimo Iunco ai microfoni ufficiali biancocelesti. Di seguito le sue parole.

Le parole di Iunco

“È una partita aperta nel senso che il Verona vuole raggiungere più punti possibili, ma la Lazio è favorita soprattutto perché saprà anche in anticipo il risultato della Roma”.

Su Immobile e Simeone

Ciro non lo scopro io, è un attaccante che si è consacrato già da diversi anni. Ha vinto la Scarpa d’Oro ed è stato cannoniere per diversi anni, non c’è nulla da dire. Chapeau. Simeone nessuno si aspettava fosse così, però si è rilanciato con il lavoro di Juric e Tudor perché il gioco che fanno ha esaltato le sue caratteristiche. Sono diversi perché Immobile attacca la profondità come nessuno, l’altro ha dimostrato che può far bene avendo la squadra che può supportarlo”

Riguardo Milinkovic

“È il giocatore che ha letto molto prima la situazione, è stato molto bravo ad assimilare subito quello che voleva trasmettere Sarri. La Lazio è una squadra che tenendo questo gruppo e acquisendo qualche altro giocatore se la può giocare con tutti perché è buona e equilibrata, sa giocare a calcio. Sarri è un esperto, quindi, è anche preparato alle pressioni. Però l’importante è che si tiene un buon progetto e che tanti giocatori restino, così facendo possono ambire a qualcosa di diverso”.

Su Sarri

“Il mister ha sempre avuto quel credo, ha le sue idee e le sposa fino alla morte. Anche all’epoca giocava a memoria con meccanismi ben oliati e anche noi avversari che li affrontavamo facevamo fatica, nonostante li studiassimo. La differenza la faceva la gente che andava in campo, come sta facendo la Lazio e come faceva l’Empoli di quegli anni. Sono squadre che se assimilano bene i meccanismi del mister possono fare cose importanti, così è stato e così sarà. Bilancio? Chi ha preso Sarri sa le qualità e le ambizioni che ha, il fatto che la Lazio si stia giocando un posto in Europa lo dimostra. Nonostante le difficoltà che ha avuto, si mette già in discussione ma ha fatto un grande lavoro. Se la Lazio puntellasse la rosa e aggiungesse qualche giocatore di spessore potrebbe ambire tranquillamente a qualcosa di più il prossimo anno. Mi piacerebbe che fosse così”.

Riguardo Zaccagni e Felipe Anderson

Zaccagni è un grande giocatore, ha un grande talento. Non è facile passare dalla Serie B alla Serie A con squadre importanti come Verona e Lazio con tifoserie anche importanti. A Verona ha fatto campionati esaltanti. Alla Lazio uguale, penso che Sarri possa esaltare ancora di più le sue qualità. Felipe Anderson è un giocatore di grandissima qualità, spero che la Lazio lo tenga e che faccia veramente bene. Ha fatto una stagione favolosa. È eclettico, è un potenziale importante perché se manca una pedina puoi contare su di lui. È un tesoro che va custodito”.

LEGGI ANCHE: Lazio-Verona, Olimpico pieno per l’ultimo atto della Serie A 2021/22

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram