Tag: Scudetto Lazio

Prossima partita

Lazio - Milan

1 Marzo 2024 20:45
Olimpico Roma
Serie A

Ultima partita

(38)
15:00
Serie A
2023-2024
Olimpico Roma

Lazio - Sassuolo

CLASSIFICA SERIE A 2023-24

PosClubGPT
12463
22554
32552
42648
52445
62541
72540
82538
92636
102536
112436
122633
132625
142524
152523
162623
172520
182620
192519
202613

Risultati partite Serie A

SCUDETTO LAZIO - Il 14 maggio del 2000 è una data che per tutti i tifosi della Lazio sarà sempre speciale. In quel caldo e soleggiato pomeriggio del nuovo millennio, la Prima Squadra della Capitale ha vinto il suo secondo Scudetto, a discapito della Juventus. Una totale apoteosi biancoceleste che è rimasta fortemente impressa nella mente dei laziali e nella storia dei biancocelesti.

Scudetto Lazio 2000

Il 2000 ha rappresentato l'inizio del nuovo millennio, in un periodo in cui il calcio italiano era ai suoi massimi splendori. In Serie A c'erano le famose 'sette sorelle', che ogni hanno si contendevano i primi posti in classifica. Tra queste, ovviamente, c'era anche la Lazio di Sven Goran Eriksson, tecnico svedese. I biancocelesti in quegli anni erano una delle formazioni più forti in Italia e cominciavano a farsi valere anche in Europa. Ciò che però mancava più di tutti da troppo tempo era il tanto ambito Scudetto, che i capitolini avevano perso l'anno prima, nel 1999, per la gioia del Milan.

14 maggio 2000: una data storica per la società bianconceleste

Il 14 maggio 2000 è il giorno in cui è stato assegnato il titolo di campione d'Italia per la stagione 1999/2000. Da una parte c'era la Juventus che affrontava il Perugia, dall'altra la Lazio, che era impegnata contro la Reggina allo Stadio Olimpico. I biancocelesti, prima dell'ultima giornata, si trovavano a quota 69 punti, mentre i bianconeri avevano ne avevano già ottenuti 71.

Per i capitolini sembrava un'impresa molto difficile riuscire a vincere lo Scudetto, quasi impossibile, visti anche gli incontri delle due formazioni. Nella Capitale, la squadra di Eriksson asfalta i granata per 3-0, grazie ai gol di Inzaghi, Veron e Simeone. A Perugia, invece, va in scena un acquazzone tremendo che ritarda il regolare svolgimento della gara di svariati minuti. Quando ricomincia la partita al Curi, il campo dell'Olimpico era già pieno di tifosi pronti a festeggiare.

Il via definitivo è dato dal gol di Calori, che fissa il punteggio sull'1-0. Successivamente, dopo attimi di grande tensione, alle 18:04 Pierluigi Collina fischia tre volte: la Lazio vince il secondo Scudetto della sua storia.