GAZZETTA DELLO SPORT. «Mauri era con lo zingaro per Lazio-Genoa. I 400mila euro di Gegic per Lecce-Lazio»

Pubblicato 
venerdì, 13/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

GAZZETTA DELLO SPORT. «Mauri era con lo zingaro per Lazio-Genoa. I 400mila euro di Gegic per Lecce-Lazio»

Carlo Gervasoni torna a parlare del centrocampista biancoceleste

(getty images)

«Gegic avrebbe saputo da un amico del Kazakistan che il presidente del Siena avrebbe dato soldi a due giocatori del Modena per vincere nella trasferta del 26 febbraio 2011». È questo uno dei passaggi esplosivi dell'interrogatorio-fiume di Carlo Gervasoni davanti al pm Roberto di Martino lo scorso 12 marzo. Il verbale è rimasto secretato fino a mercoledì e ieri si sono avute le prime indiscrezioni.

Gervasoni ha confermato i nomi dei presunti referenti per Lazio-Genoa («Mauri e Milanetto») e ha ricordato che Ilievski, uno degli Zingari, gli mostrò sul telefonino «una foto con Mauri» che sarebbe stata scattata in occasione della sua visita a Formello per concordare la partita. Ma avrebbe negato ruoli di Sculli. Per quanto riguarda invece Lecce-Lazio, ha precisato che «la combine fu possibile grazie a Zamperini, che si mise in contatto con Mauri. Entrambe le squadre furono coinvolte, Gegic ha investito 400 mila euro per pagare i giocatori. Confermo che tra i coinvolti ci furono Rosati e Benassi, il primo fu espulso (in realtà il rosso fu per Benassi, ndr), ma non so se lo fece apposta», come riporta La Gazzetta dello Sport.

Gervasoni inguaia sempre di più l'AlbinoLeffe. Per la partita con il Siena della scorsa stagione «Carobbio mi disse che Poloni gli riferì che probabilmente sarebbe rimasta senza gol per ottanta minuti, ma che alla fine avrebbe vinto l'AlbinoLeffe (Grossi segnò all'84', ndr). Così io e Cassano (portiere del Piacenza, ndr) scommettemmo 5 mila euro a testa e ne vincemmo 18 mila». Dopo aver tentato, senza successo, di taroccare anche Piacenza-AlbinoLeffe, Gegic «vide Passoni e Doni» per verificare la possibilità di «fare» Atalanta-AlbinoLeffe, ma l'atalantino avrebbe risposto di no «perché è un derby e il presidente Percassi ci tiene».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram