L’AVVERSARIA. Il Catania: la sorpresa del Campionato cerca il sorpasso sulla Lazio

CATANIA-LAZIO Esultanza Barrientos Lodi Gomez

L’AVVERSARIA
Sabato 30 marzo alle ore 15 presso l’Olimpico di Roma si disputerà Lazio-Catania, partita valida per la 30esima giornata di Campionato. Sarà una partita importante per tutte e due le squadre: il Catania proverà a vincere per tenere acceso il sogno Europa, la Lazio vorrà vendicarsi del pesante 4-o dell’andata e deve assolutamente tornare a muovere la Classifica dopo il netto calo del 2013. Ma non sarà facile. Il Catania sta disputando una stagione sontuosa e l’ottavo posto in Classifica, a – 2 dalla Lazio, lo dimostra. La squadra di Maran pratica un bel calcio, molto offensivo, che verte sul genio di Lodi, eccezionale battitore di calci da fermo, sulla velocità e la tecnica dei sue esterni d’attacco, con Gomez che sta giocando da Campione, e con la vena offensiva di un Bergessio rimesso a nuovo con la sosta. Ma il tallone d’Achille per la squadra di Maran è proprio la trasferta: sono solo 3 le vittorie fuori le mura amiche, solo 13  i punti conquistati fuori dal “Massimino”. È una squadra che in trasferta non segna molto (13 i gol realizzati, 26 quelli realizzati in casa) ma che è cresciuta davvero tanto. C’è, però, una statistica che sorride alla Lazio: nelle gare precedenti giocate tra le due squadre a Roma, solo una volta il Catania ha vinto mentre ha subito 6 sconfitte e 6 pareggi.

IL MOMENTO
Nelle ultime 5 giornate di Campionato il Catania ha racimolato 9 punti perdendone 6 contro la Juve e l’Inter, squadre che lottano per i piani alti della Classifica. Sono 8 i gol realizzati e 6 quelli subiti. Ma la difesa etnea è un po’ in difficoltà nell’ultimo periodo e prende gol da 4 giornate di fila. Se si valuta anche il fatto che mancherà un totem come Spolli in mezzo, oltre a Capuano e Potenza, è facile immaginare che proprio la difesa potrebbe avere qualche piccola crepa che la Lazio dovrà sfruttare.

COME SCENDERANNO IN CAMPO
L’allenatore etneo Rolando Maran dovrebbe riproporre il solito 4-3-3 che ha fatto la fortuna dei Siciliani. In porta spazio ad Andujar che sarà “scortato” da Legrottaglie e Bellusci in mezzo e da Marchese e Alvarez sugli sterni. Non dovrebbero esserci sorprese dietro semplicemente perché mancano le alternative causa squalifica, quella di Spolli e Potenza, e l’infortunio si Augustyn che tenterà di essere disponibile almeno per la panchina. Il centrocampo a 3 sarà timonato dal pericolosissimo Lodi che verrà assistito da Almiron e Izco. Possibile sorpresa: Castro al posto di Almiron. Ma questo potrebbe accadere solo se l’Argentino non riuscirà a recuperare dal suo leggero infortunio e comporterebbe anche il passaggio al 4-2-3-1 con Castro che si sistemerebbe nel ruolo di trequartista centrale. In attacco spazio al recuperato Bergessio con le frecce rossoblù Gomez e Barrientos sugli esterni. Possibile sorpresa: come già detto, l’inserimento di Castro e passaggio al 4-2-3-1

PROBABILE FORMAZIONE CATANIA CONTRO LA LAZIO
Catania (4-3-3)
21 Andujar; 14 Alvarez, 14 Bellusci, 6 Legrottaglie, 12 Marchese; 13 Izco, 10 Lodi; 4 Almiron; 28 Barrientos, 9 Bergessio, 17 Gomez
A disp. 29 Terracino, 5 Rolin, 1 Frison, 18 Augustyn, 30 Salifu, 27 Biagianti, 26 Keko, 32 Cani, 35 Doukara, 19 Castro

INDISPONIBILI
18 Augustyn, 33 Capuano, 8 Sciacca

SQUALIFICATI
3 Spolli, 2 Potenza

ROSA CATANIA

Portieri
21 Mariano Gonzalo ANDUJAR
1 Alberto FRISON
29 Pietro TERRACCIANO 

Difensori
5 Alexis ROLIN
22 Pablo Sebastian ALVAREZ
18 Blazej AUGUSTYN
14 Giuseppe BELLUSCI
33 Ciro CAPUANO
6 Nicola LEGROTTAGLIE
12 Giovanni MARCHESE
2 Alessandro POTENZA
3 Nicolas Federico SPOLLI

Centrocampisti
4 Sergio Bernardo ALMIRON
28 Pablo Cesar BARRIENTOS
27 Marco BIAGIANTI
13 Mariano Julio IZCO
10 Francesco LODI
30 Amidu SALIFU
8   Francesco Fabio SCIACCA
19 Lucas CASTRO
24 Adrian RICCHIUTI

Attaccanti
9 Gonzalo Ruben BERGESSIO
32 Edgar CANI
35 Souleymane DOUKARA
17 Alejandro Dario GOMEZ
26 Sergio Gontan KEKO

Allenatore: Rolando Maran (ITA)

Carmine Errico

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.