NOTIZIE LAZIO – E’ stato un fallimento il viaggio in Cile della truppa brasiliana per la Copa America ancora in corso. La squadra di Dunga infatti è stata eliminata ai quarti di finale dal Paraguay, vittorioso ai rigori, ma in generale la Seleçao ha dato l’impressione di non avere un’identità di gioco e di vagare per il campo senza troppe soluzioni, soprattutto senza Neymar. Ci si interroga ancor di più a questo punto sull‘esclusione di Felipe Anderson, che avrebbe senza dubbio dato molta più vivacità al reparto offensivo verdeoro. Proprio da qui parte l’intervento di Stefano Paolini, grande esperto di calcio brasiliano, ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3. “Dunga rimarrà al comando del Brasile, ma adesso dovrà cambiare qualche giocatore per mettere a tacere le polemiche. Gli interpreti del suo gioco devono necessariamente essere diversi anche perché il suo 4-4-2 pieno di mediani non ha senso. Felipe Anderson troverà spazio sicuramente. Dovrà stare attento il giocatore della Lazio perché la Selecao è un tritacarne. Giocherà con l’amico Neymar, ma dovrà sfruttare l’occasione e gestire bene l’attenzione che sarà concentrata su di lui. Pato? Farebbe carte false per tornare in Italia. Ha fatto la diatriba giudiziaria per staccarsi dal Corinthians. Ora ha ritirato tutto e questo lo allontana dal nostro paese. Sarebbe una grande scommessa, non lo vedrei benissimo alla Lazio. Pioli dovrebbe lavorarci moltissimo soprattutto fisicamente. Se dovesse andare via Biglia alla squadra biancoceleste consiglio Rithely dello Sport Club do Recife. Per Felipe Anderson il prossimo sarà l’anno più difficile della sua carriera perché nessuno lo guarda come un oggetto misterioso e si dovrà confermare come il grande craque della Lazio”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.