ESCLUSIVA LN. FILIPPINI verso il prestito, a breve la chiusura. L’agente: “BARI in pole, poi…”

ESCLUSIVA LAZIONEWS.EU- Prosegue a grandi falcate la preparazione in terra tedesca della truppa di mister Pioli, che si sta focalizzando in maniera assidua sulla difesa. Un reparto, quello arretrato, che potrebbe presto perdere un giovane e rampante elemento. Si tratta di Lorenzo FILIPPINI, terzino sinistro e centrale di difesa classe ‘95 al suo primo ritiro con i ‘grandi’. Il neo-diciannovenn, fresco anche di rinnovo, che tanto si è messo in mostra nell’ultima stagione nella Primavera che é stata prima di Bollini e poi di Inzaghi, nei prossimi giorni lascerà la Capitale per provare una nuova avventura, crescere e tornare all’ombra del Colosseo maturato e pronto per difendere al meglio i colori biancocelesti; insomma ripercorrere un po’ le orme di Danilo Cataldi. Un ‘intenzione, d’accordo con la società,  confermata in pieno in esclusiva alla redazione di Lazionews.eu dal procuratore del ragazzo, Danilo Caravello. La Lazio punta molto su di lui come si è notato, ma l’acquisto di De Vrij e quello probabile di un altro centrale, oltre al tesseramento di Braafheid, riducono ulteriormente gli spazi a disposizione di Filippini, in entrambi i ruoli. “Si il ragazzo può essere in uscita, la società ci ha dato il permesso di valutare le tante offerte che ci sono pervenute. Lo stiamo facendo e contiamo di trovare la soluzione migliore entro la fine della settimana.” Dopo l’affare Rozzi (trasferitosi in Puglia pochi giorni fa in prestito, ndr) e i rapporti ottimi tra le società, suggellati anche dalle parole del presidente dei ‘Galletti’ Paparesta, altro affare in vista con il Bari? “Si, credo che le pretendenti possano essere due o tre, ovvero, Bari, Pescara e Spezia. Credo che visti anche i rapporti con Tare e considerato il progetto e il prestigio della piazza potrebbe essere sicuramente una scelta importante per Lorenzo”. Dopo Crecco, Lombardi e Rozzi a breve anche un altro talento della cantera biancoceleste proverà a spiccare il volo per poi tornare al nido dell’Aquila. Intanto il centrale è tornato a Roma per sottoporsi domattina ad alcuni accertamenti medici volti a valutare l’entità del suo problema muscolare.

Francesco Iucca

TWITTER: @francescoiucca

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.