Caressa: “Lazio la più penalizzata, ma è colpa dei Presidenti. Cutrone forse ha bevuto champagne, ma…”

MILAN LAZIO VAR CARESSA – Ne ha per tutti, Fabio Caressa, dopo la disastrosa giornata di campionato per arbitri e VAR, l’ennesima in cui a farne le spese è stata la Lazio. Il noto giornalista, dagli studi ‘Sky’, commenta così i fatti della domenica: “Ho sentito che molti presidenti si sono lamentati del Var, giustamente si è lamentato anche Lotito. Bisogna dire che la Lazio è stata la squadra più penalizzata dal Var dall’inizio della stagione. L’episodio di Milano è gravissimo, ma capita per un motivo molto semplice, perché se non la mandavamo noi di ‘Sky’ all’intervallo, quell’immagine non si sarebbe vista e questo capita perché i presidenti hanno deciso di cambiare il sistema di riprese, che ha fatto un salto indietro. Lo dico da utente e da telecronista che vede le immagini che vanno in onda. Chi è causa del suo mal…”.

GOL DI CUTRONE – “E’ evidente che la Lazio è stata penalizzata tanto dall’inizio della stagione perché ci sono troppi casi contro la Lazio, ce ne sono stati diversi. L’hanno detto chiaramente e hanno ragione a dirlo, però ribadisco: questo caso specifico dipende da una scelta fatta da tutti i presidenti. Cutrone? Aveva bevuto lo champagne per dire che non l’aveva presa di mano? Diciamo anche un’altra cosa: da qua a squalificarlo è eccessivo. Non sono neanche sicuro l’abbia fatta apposta a prenderla con la mano, lui va per prenderla con la testa. Sarebbe di fatto far ricadere sul ragazzo una colpa che del ragazzo non è. La colpa è di chi non ha fatto vedere le immagini al Var. La squalifica per prova tv sarebbe eccessiva”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.