COLANTUONO: “Vittoria importante contro una grande squadra, ma dovevamo chiudere prima la gara”

colantuno atalanta lazio

INTERVISTA POSTGARA- Al termine della sfida tra ATALANTA e LAZIO, il mister orobico COLANTUONO ha analizzato la partita. Queste le sue parole.

COLANTUONO ALLA RAI

“Avremmo dovuto chiudere il primo tempo con maggiore scarto. Contro squadre forti come la LAZIO si rischia sempre di essere raggiunti. Noi siamo riusciti a contenerli bene, non hanno creato occasioni pericolose, soprattutto nel nostro momento di difficoltà senza soffrire troppo. È decisamente una vittoria meritata”.  

COLANTUONO IN CONFERENZA STAMPA

“Nel primo tempo abbiamo fatto bene, con una Lazio che si è vista comunque poco. Siamo stati bravi sfruttando bene quella ripartenza. La Lazio ha giocatori importanti, con il tiro da fuori potevano essere pericoli e ho messo 5 giocatori a centrocampo per evitare incursioni al centro. Loro alla fine hanno mollato un pò il discorso tattico, con in campo molti giocatori offensivi. Da Romanista sono contento? No penso solo all’Atalanta, bisognara stare lontani dal fondo della classifica. Abbiamo giocato contro una squadra forte, sanno palleggiare e sono sempre pericolosi, ma ci siamo comportati bene”.

COLANTUONO IN ZONA MISTA
Siamo stati bravi abbiamo saputo sfruttare bene le ripartenze. Lucchini? Ha avuto un problema al flessore, voleva giocare ma poi ha ceduto. Jack Bonaventura? Si tratta di un crampo al gluteo che non gli ha consentito di proseguire la prestazione. Cigarini e’ stato senza dubbio un grande protagonista ma è’ stata tutta la squadra a meritare! Quando si vince contro una grande come la Lazio la soddisfazione e’ doppia, secondo me non hanno giocato di tattica ma di istinto. Dobbiamo pensare a vincere sempre per poi permetterci eventuali piccoli passi falsi durante il campionato. Sono molto soddisfatto di tutta la mia squadra e speriamo di continuare su questa strada”.

COLANTUONO A SKY

Terza vittoria consecutiva, quasi tutto perfetto?
“Mi spiace non aver chiuso il primo tempo con più gol  perché abbiamo avuto altre due occasioni clamorose. Se queste partite rimangono aperte si rischia perché queste squadre hanno i giocatori forti e possono pareggiare con una loro giocata. Ed è quello che è successo. Abbiamo un po’ sofferto nella ripresa ma a parte il gol non ha fatto molto la LAZIO. È una vittoria importantissima”

Con il 4-4-1-1 è un’altra Atalanta. È questo il segreto, solo modulo, o anche l’aspetto  psicologico?
“Noi siamo una squadra camaleontica, abbiamo cambiato spesso e ora stiamo sfruttando la crescita di alcuni giocatori per aumentare la condizione. La crescita è un mix di cose”.

Cigarini sta arrivando al Top?
“Quando parlavo di  crescita mi riferivo a lui ma anche a Bonaventura o Denis. Ci vuole pazienza e saper aspettare. Siamo in un buon momento, ma il nostro obiettivo è guardare dietro la classifica”.

C’è qualcuno, penso a Bonaventura o Cigarini, che potrebbe interessare alla Nazionale Italiana?
“Loro due sono già stati convocati, e Prandelli ha mostrato di avere occhi per tutti. Se continuano così potranno ritagliarsi il loro spazio, dipende solo da loro”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.