CONI. Malagò: “Elezioni FIGC? Sarebbe di buonsenso una candidatura unitaria”

CONI INTERVISTA MALAGO’ – Il Presidente del CONI Giovanni Malagò è tornato a parlare ai margini della Giunta, occasione nella quale si è discusso anche delle prossime elezioni per il posto di numero uno dell’ente. Tra voti, candidature e la situazione del calcio in Italia, ecco cosa ha dichiarato Malagò ai microfoni di ‘tuttomercatoweb’.

ELEZIONI FIGC – “Se si può trovare una sintesi su una candidatura il più possibile unitaria? Non so se questo riuscirà ma me lo auguro. Sarebbe una cosa di buonsenso. Un presidente deve essere un presidente di tutti. Chi segue solo un discorso esclusivamente di tutela della categoria che lo ha votato, vince la partita ma è impossibile che poi vinca anche la battaglia. La FIGC oggi ha un sistema elettivo unico al mondo, vota per blocchi e quando si viene eletti è umano e forse anche legittimo, rispettare il blocco che ti ha votato. Come si può pensare che il sistema possa andare bene se hai questo tipo di umana inclinazione? L’assemblea elettiva convocata il 22 ottobre era la prima data utile per tutta una serie di ragioni, è stata concordata questa impostazione con il Sottosegretario Giorgetti, si va a votare con lo statuto vecchio ma con tutte le regole nuove.”

FIGC – “Oggi la Figc sta in piedi grazie ai soldi della Lega Serie A e ai contributi del Coni. Penso sia giusto trovare una condivisione altrimenti i problemi restano dietro l’angolo e si ripropone una situazione di stallo che ha caratterizzato gli ultimi anni”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.