Da vuoto a semi-pieno: l’Olimpico torna a tingersi di biancoceleste. E Tare punta ai 40mila

STADIO OLIMPICO LAZIO BIGLIETTI – L’effetto Inzaghi continua a portare i suoi frutti. Grazie agli appelli della ‘Curva Nord’ e alle prestazioni in campo offerte dalla Lazio, i tifosi sono tornati in massa allo stadio. Nei due anni con il tecnico piacentino in panchina, infatti, i numeri sono quasi raddoppiati ma c’è ancora distanza per raggiungere la quota 40mila spettatori auspicata dal ds Tare.

L’INCREMENTO – Come riporta il Corriere dello Sport, i dati del bilancio chiusi al giugno scorso hanno registrato un incremento del 45% degli spettatori nell’ultimo campionato rispetto all’anno precedente. Dal 20 agosto 2017 (Lazio-Spal) al 20 Maggio 2018 (Lazio-Inter) si sono registrate in totale 554.995 presenze tra abbonati e paganti contro gli appena 381.406 della stagione prima. Sebbene questi numeri siano positivi, c’è da sottolineare anche il fatto che le presenze non risultano costanti. In alcune partite l’Olimpico tocca punte di 65mila spettatori (Lazio-Inter, spareggio Champions) o di 45mila (Lazio-Atalanta, penultima in casa della scorsa stagione) mentre in altre si registrano vuoti clamorosi (i 18mila di Lazio-Bologna). Pochi tifosi presenziano lo stadio anche in occasione delle partite di Europa League: contro l’Apollon appena 9mila laziali erano presenti sugli spalti. Per confermarsi tra le grandi la Lazio ha bisogno del supporto costante della sua gente. I numeri registrati sono di buon auspicio: con il suo “dodicesimo uomo” questa squadra sarebbe un ostacolo per tutti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.