Finale Coppa Italia, il doppio ex Zauri: “Sarà un match bello e equilibrato, alla Lazio mi legano ricordi bellissimi”

FINALE INTERVISTA ZAURI – Ha vestito con ottimi risultati le maglie di entrambe le squadre che questa sera si giocheranno la Finale di Coppa Italia allo stadio Olimpico. Cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta e protagonista di 175 presenze e 3 gol in prima squadra, l’ex terzino è poi passato alla Lazio, compagine nella quale ha militato dal 2003 al 2008, conquistando anche una Coppa Italia. Zauri, intervistato da Soccer Magazine, ha così commentato la partita di questa sera e la stagione delle sue ex squadre.

CAMPIONATO ATALANTA – “Onestamente non mi aspettavo che arrivasse così in alto, anche se comunque i risultati degli ultimi anni hanno detto che l’Atalanta lotta costantemente per le primissime posizioni della classifica. Quest’anno anche grazie ad alcuni passi falsi delle big sono stati bravissimi ad inserirsi in quella zona di classifica e forse è la squadra che meriterebbe di più di qualificarsi alla prossima Champions”.

FINALE – “Le finali sono sempre imprevedibili. In questo momento sono due squadre che vivono situazioni diversi. La Lazio sembrerebbe in difficoltà in campionato, al contrario dell’Atalanta. È ovvio che arrivano in maniera diversa, ma la finale azzera tutto. Credo che possa essere una grande finale perché entrambe vorranno vincere e sarà sicuramente un match davvero bello”.

FINALE 2004 – “È capitata nel mio primo anno di Lazio e mi sono ritrovato in una realtà molto diversa. L’anno prima lottavo per non retrocedere a Bergamo e nel giro di due mesi mi sono ritrovato a giocare con i biancocelesti un preliminare di Champions League, per cui è stato un cambiamento radicale per me. Ho tantissimi ricordi belli che mi legano alla Lazio, perché mi ha portato appunto a giocare anche nel calcio europeo, così come l’Atalanta mi aveva già fatto indossare la maglia della Nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.