CONFERENZA.Nizza-Lazio, Favre: “La Lazio è tornata grande”

pubblicato il 18/10

NIZZA LAZIO FAVRE JALLET – Vigilia di Europa League all’Allianz Riviera di Nizza e, in rappresentanza dei garibaldini, si presentano in conferenza stampa il tecnico Favre ed il terzino Jallet. C’è preoccupazione in Costa Azzurra: la prestazione maiuscola della Lazio allo Stadium, sommandosi alla crisi che Balotelli e compagni stanno attraversando in Ligue 1, spaventano non poco. Dopotutto, la doppia sfida tra le due squadre, nei prossimi due impegni europei, sarà decisiva per il primo posto nel girone.

IL MOMENTO – “Viste le difficoltà dopo il 2-0 contro il Montpellier, la prossima partita di campionato sarà più importante. Prima arriva la Lazio però, ma un allenatore pensa anche alla prossima. Siamo concentrati, pensiamo anche a domenica contro lo Strasburgo. Cambio di modulo? Dopo la partita contro il Monaco, nonostante la vittoria, anche il 4-4-2 è risultato fragile. Vanno limati i dettagli, serve lavorare e provare altri moduli in allenamento”.

LA LAZIO – “La Lazio è una grande squadra, stanno tornando a grandi livelli già dalla stagione passata. Hanno vinto contro la Juventus, sono un grande club. Le scelte? Non so ancora. Ci sono degli infortunati, dovrò pensarci. Quest’anno sarà impossibile fare come nella passata stagione giocando con 5-6 moduli. La Lazio ha due squadre diverse, una per la Serie A e una per l’Europa League. Differenze? Giocano con lo stesso modulo, hanno giocatori diversi, ma il modulo non cambia mai. Dopo 60’ fanno qualche cambio: ci sono attaccanti forti, giocano molto per Immobile. Poi Milinkovic, Parolo, e altri: sono tutti giocatori forti”.

LA CONOSCENZA DELL’AVVERSARIO – “Le sfide contro Ajax e Napoli possono servire, si impara sempre. Vanno osservate, domani studieremo la Lazio. Differenze con la squadra affrontata quando ero alla guida del Borussia Mönchengladbach? Dopo 5 anni non mi ricordo bene. Sneijder e Balotelli conoscono la Serie A, certo, ma anche noi. Se avete informazioni per noi, siamo interessati (ride, ndr). Sneijder giocherà? Dipende dal modulo, si è allenato bene, adesso vediamo. Sarà convocato, spero sia pronto per giocare”.

BALOTELLI – “Non so perché non vada in Nazionale, bisogna chiederlo a Ventura. Il Ct non mi ha mai chiamato, se la vedrà lui. Sta migliorando da un anno e mezzo. Deve ancora fare di più, deve lavorare sempre”

LE PAROLE DI JALLET – “Tempi duri in campionato? La partita contro la Lazio ci può aiutare a prendere confidenza dopo la sconfitta in Ligue 1. Sarà un match importante sia per l’Europa League che per il campionato. I biancocelesti stanno facendo benissimo in Serie A, hanno battuto la Juventus. Immobile è fortissimo, ma tutti sono giocatori di qualità. Balotelli vuole tornare in Nazionale. È motivato, sta bene in gruppo, si allena, aiuta la squadra e fa gol. Credo che andrà al Mondiale con gli azzurri. Emozionato per giocare queste partite? Certo, soprattutto contro avversari come la Lazio. Ma basta un errore e si perde. Sono partite che ci possono aiutare a prendere confidenza con il campionato”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.