DIMENTICARE, RIPARTIRE E CREDERCI: oggi i "Due di Piccari" lascia spazio all'immenso cuore biancoceleste...

Pubblicato 
lunedì, 11/05/2015
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

I DUE DI PICCARIDimenticare, ripartire e crederci. Questo deve diventare il motto in casa Lazio. Questa settimana non sarà il solito “Due di Piccari”, nessun più e nessun meno per i giocatori della Lazio. La partita con l’Inter mi ha ispirato questo. Gli errori, e di questo parlerò sempre mentre le tesi complottistiche e altre visioni le lascio a chi è più bravo di me, sono stati evidenti soprattutto quello dell’assistente in occasione del gol di Hernanes. Impossibile non vedere il fuorigioco. Giusto esprimere rabbia e le perplessità dopo i 90 minuti con l’Inter, ma dai prossimi giorni è doveroso voltare pagina e l’aiuto deve arrivare anche dall’ambiente Lazio. Bisogna ripartire pensando alle cose positive che questa squadra ha mostrato a 270’ dalla fine. I biancocelesti hanno lottato con grande determinazione e non si sono mai arresi. Dopo il primo schiaffo, arrivato con l’espulsione di Mauricio, hanno continuato a giocare e con Klose hanno sfiorato, in inferiorità numerica, il vantaggio. Peccato per l’errore del tedesco. Gli uomini di Pioli sono stati impressionanti anche in 9 quando in un’azione hanno portato 5 uomini in attacco. La testa e la condizione fisica non manca e si vede. Due fattori che per questo finale sono fondamentali. La squadra è viva e adesso deve trasformare la rabbia in qualcosa di positivo. La sconfitta con l’Inter deve diventare la benzina per le prossime tre partite. “Che anno è...che giorno è...questo è il tempo di vivere con te...le mie mani come vedi non tremano più...e ho nell’anima...in fondo all’anima...cieli immensi e immenso amore...e poi ancora ancora amore amor per te...".

Marco Piccari

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram