Garcia: "Mai temuto per il secondo posto. Scudetto? Non era un nostro obiettivo..."

Pubblicato 
sabato, 30/05/2015
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

NOTIZIE LAZIO - “La cosa più bella della stagione è la vittoria nel derby che ci dà la qualificazione diretta in Champions". Così Rudi Garcia, tecnico della Roma, ritorna sull'ultima sfida nell'odierna conferenza stampa dove ha anche analizzato la stagione dei suoi: "Il bilancio è che siamo primi del nostro campionato, perché la Juve è fuori concorso. Ha l’abitudine di vincere, ha una potenza economica e sportiva molto più importante della nostra. Ha uno stadio proprio, è in finale di Champions e ha vinto il campionato. E’ irraggiungibile, noi siamo stati i primi del nostro campionato e abbiamo raggiunto l’obiettivo principale della stagione che era la qualificazione in Champions. Meglio secondi che terzi, perché lo spareggio non è mai scontato con le squadre che li giocano. Gli obiettivi stagionali? L’anno scorso l’obiettivo era entrare in Europa League. Quest’anno era differente, vista la stagione dello scorso anno. Noi non abbiamo mai detto che il nostro obiettivo era altra cosa che raggiungere la Champions. I giornali hanno fatto della Roma un candidato allo scudetto, ma la stagione ha dimostrato che questa divisa è troppo grande per noi. Non serve illudere i nostri tifosi. C’è grande differenza tra obiettivi e ambizioni". Il tecnico transalpino ha poi smentito di aver avuto paura di perdere la seconda piazza in favore della Lazio: "Paura? Mai, perché vivo con i miei giocatori e sapevo che nella difficoltà si giudica la qualità di un gruppo. Nella difficoltà si vede la personalità e questo gruppo non ne ha mancato. Siamo tutti uniti, ci dobbiamo difendere ed arrivare al porto tutti insieme. Ci sono stati momenti difficili, ma i miei tifosi devono sapere che in questi momenti devono fare la differenza. Non è normale che abbiamo risultati migliori in trasferta, in alcuni momenti era difficile giocare all’Olimpico. Non è normale perché penso che abbiamo la tifoseria migliore del mondo, con loro siamo più forti. Giù al cappello alla mia rosa che ha fatto un grande fine stagione, quando non era scontato farla”.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram