GAZZETTA DELLO SPORT. Furia Reja «Vengono dei dubbi su Damato»

Pubblicato 
giovedì, 12/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

GAZZETTA DELLO SPORT. Furia Reja «Vengono dei dubbi su Damato»

Il tecnico della Lazio non ci sta «Certe decisioni dell'arbitro sono state incomprensibili»

(getty images)

Un'altra beffa contro la Juve, un'altra sconfitta maturata solo nei minuti finali della partita, come in occasione dei due k.o. della scorsa stagione, quando le sconfitte arrivarono a quattro secondi dalla fine a Torno e a tre minuti dal 90' a Roma. Edy Reja fa molta fatica a mandarla giù, avrebbe voluto festeggiare diversamente la sua panchina numero 100 con la Lazio. Ma il tecnico riconosce che, specie per quanto fatto nel primo tempo, la squadra bianconera non ha certo demeritato. «Però ormai ce l'avevamo quasi fatta a portare a casa un punto che per noi sarebbe stato preziosissimo», dice sconsolato l'allenatore goriziano.

Il finale è stato molto nervoso. Con due espulsioni quasi contemporanee, quella di Kozak e quella dello stesso Reja. «Entrambe non le ho capite — protesta l'allenatore —. Per quanto riguarda la mia ho solo fatto un applauso, non ho offeso né criticato nessuno. Non capisco perché l'arbitro mi abbia cacciato. Conte si è agitato di continuo, dall'inizio alla fine della partita, io invece ogni volta che mi avvicinavo alla linea venivo fermato dal quarto uomo».

Ancora più incomprensibile per il tecnico il secondo cartellino giallo rimediato da Kozak. «Non ha fatto fallo, semmai l'ha subito, non capisco perché l'arbitro lo abbia cacciato. E' vero che mancavano pochi minuti alla fine, però vedere un proprio giocatore cacciato non fa mai piacere, anche perché adesso sarà pure squalificato».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram