23.03 Lazio-Milan libera la lazio curva nord

NOTIZIE SS LAZIO – La LAZIO evita la chiusura del Curva Nord e se la “cava” con una semplice sanzione pecuniaria. Questo è quanto emerge dal comunicato diramato dal Giudice Sportivo, Gianpaolo Tosel, che in riferimento al “referto arbitrale concernente la gara soc. Lazio – soc. Milan del 23 marzo 2014 nel quale, tra l’altro, si attesta che “ al 4°, 6°, 12° e 32° pt dalla curva dei tifosi della Lazio venivano intonati i seguenti cori – Seedorf tu sei in figlio di p……, buu, buu, buu!!- e di seguito – Lotito tu sei in figlio di p……, buu, buu, buu!!- tali cori sembravano indirizzati più alle singole persone che non propriamente al solo scopo razziale, ha disposto un’ammenda di 40mila euro al club biancoceleste. Altri 10mila euro sono stati comminati per “avere suoi sostenitori, verso il 35° del primo tempo, indirizzato reiteratamente un fascio di luce-laser sull’Arbitro”. Per quanto riguarda le sanzioni ai giocatori, emergono le squalifiche di LULIC e DE MAIO, entrambi per aver raggiunto il limite di ammonizioni nel campionato corrente. Brayan PEREA invece entra in diffida in quanto ha collezionato il suo terzo cartellino giallo.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.