Tempo di lettura: 2 minuti

genoa

ZOOM AVVERSARIA: IL GENOA
Iniziata la stagione con l’ambizioso progetto di Fabio Liverani, uno che dalle parti di Formello ha lasciato il segno, il Genoa ha dato la virata decisiva alla sua stagione il 29 settembre quando ha deciso affidarsi, di nuovo, a Giampiero Gasperini. Con Liverani i rossoblu avevano raccolto 4 punti in 6 partite, nel nuovo corso invece 30 punti in 23 impegni. Gasperini, nonostante lo schema offensivo con cui schiera la squadra, è riuscito a dare certezze ad una difesa che, nella gestione Liverani, aveva preso 10 gol in 6 impegni. Ora, con 36 reti subite, i rossoblu hanno la settima difesa del torneo e il saldo della gestione Gasperini dice +1 tra gol fatti e gol subiti. A gennaio, dal mercato sono arrivati Burdisso e De Ceglie, oltre a Cabral e il cavallo di ritorno Sculli. Giocatori importanti per una piazza come quella ligure; Preziosi poi, è riuscito a trattenere Antonelli e soprattutto a cedere Lodi, giocatore ingombrante e forse incompreso che comunque era più un peso che un valore. Oggi, con 36 punti in classifica, il Genoa è salvo e da qui a fine anno gioca per divertirsi e per stare davanti agli arcirivali della Sampdoria, che al momento hanno un punto in più in classifica.

IL MOMENTO:
Una sola vittoria nelle ultime 5 partite per i ragazzi di Gasperini, che hanno perso anche contro il Chievo. Detta così sembrerebbe che le cose non vadano proprio benissimo all’ombra della Lanterna, ma Chievo e Catania a parte, il calendario dei ha messo i rossublu davanti a squadre di prima fascia. I rossoblu hanno battuto agilmente il gli etnei, e hanno strappato pareggi importanti contro Napoli e Parma, inchinandosi alla Juventus al termine di una partita dominata per larghi tratti e in cui avrebbe meritato ben altro risultato.

COME SCENDERANNO IN CAMPO:
La difesa a 3 è il marchio di fabbrica di Gasperini, così come le 3 punte per essere sempre pericolosi in fase offensiva. Per questo non abbiamo dubbi, il Genoa ospiterà la Lazio con il suo classico 3-4-3. In porta la certezza Perin, miglior portiere giovane d’Italia,. In difesa non ci sarà De Maio, squalificato, oltre agli infortunati Antonini, Gamberini e Vrsaljko. A centrocampo invece l’assenza più importante è quella di Matuzalem, infortunatosi contro il Parma. Davanti largo a Gilardino, punto di rifermento insostituibile di una squadra che fatica a tirare in porta e che senza il suo bomber finalizza ancora di meno.

Edoardo Lavezzari

PROBABILE FORMAZIONE DEL GENOA CONTRO LA LAZIO:
Genoa (3-4-3):
Perin, Burdisso, Portanova, Marchese; Motta, Bertolacci, Cofie, Antonelli; Fetfatzidis, Gilardino, De Ceglie.

INFORTUNATI:
Antonini
Donnarumma
Gamberini
Kucka
Vrsaljko

SQUALIFICATI:
De Maio

ROSA GENOA

Portieri
53 Bizzarri Albano
32 Donnarumma Antonio
1 Perin Mattia

Difensori
3 Antonini Luca
13 Luca Antonelli
21 Marco Motta
94 Blaze Allan Junior
8 Nicolas Burdisso
29 Paolo De Ceglie
20 Vrsaljho Sime
4 De Maio Sebastian
5 Gamberini Alessandro
15 Marchese Giovanni
90 Portanova Daniele

Centrocampisti
27 Francelino Silva Matuzalem
91 Andrea Bertolacci
79 Cabral
33 Juraj Kucka
8 Biondini Davide
14 Cofie Isaac
18 Fetfatzidis Ioannis
19 Rafati Jami
69 Sturaro Stefano

Attaccanti
16 Calaio’ Emanuele
26 Centurion Ricardo Adrian
11 Gilardino Alberto
77 Konate Moussa
10 Giuseppe Sculli
23 Velocci Tiberio

Allenatore: Gian Piero Gasperini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.