LAZIO-SAMP – Una Lazio strepitosa, guidata da un fenomenale Felipe Anderson, mostra tutta la sua forza contro la Sampdoria. 3-0 finale e applausi per una grande prestazione. I biancocelesti hanno messo una grande grinta in campo ed hanno totalmente annullato la squadra di Mihajlovic, mai veramente pericolosa. Raggiunto il terzo posto in solitaria, almeno in attesa della partita del Napoli di domani. Una squadra così può spaventare chiunque: domenica arriva il derby e la Roma è avvisata.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, De Vrij, Cana (1’st Cavanda), Radu; Parolo, Biglia, Lulic (6′ st); F. Anderson, Djordjevic, Mauri (32’st Candreva).
A disposizione: Berisha, Strakosha, Novaretti, Konko, Cavanda, Ledesma, Onazi, Candreva, Pereirinha, Cataldi, Keita, Klose.
Indisponibili: Ederson, González, Ciani, Braafheid, Gentiletti.
Diffidati: Marchetti, Cavanda, Biglia, Radu.
Allenatore: S. Pioli

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Cacciatore, Gastaldello, Romagnoli, Regini; Rizzo (1’st Wszolek), Palombo, Obiang (23’st Bergessio); Soriano; Okaka, Eder.
A disposizione: Romero, Da Costa, Silvestre, Fornasier, Marchionni, Duncan, Krsticic, Bergessio, L. Djordjevic, Wszolek, Fedato.
Indisponibili: De Silvestri, Mesbah.
Diffitati: Duncan, Silvestre, Okaka, Eder.
Allenatore: S. Mihajlovic

MARCATORI: Parolo (38’pt) (L), Anderson (41’pt) (L), Djordjevic (21’st) (L)
AMMONITI: Gastaldello (19′ pt) (S), Cana (45+1’pt) (L)

LA CRONACA

IL PRIMO TEMPO

0′ Partiti! La Samp batte il calcio d’inizio.

4′ Le squadre si studiano e la partita staziona a centrocampo. La Lazio prova a tenere il possesso palla, ma i blucerchiati chiudono bene.

7′ Lulic pressa alto e la Samp sbaglia il giro palla. Sugli sviluppi del calcio d’angolo conquistato dalla Lazio Lulic crossa in mezzo dalla sinistra e Viviano esce con i pugni e libera l’area. Nulla di fatto per i biancocelesti.

12′ Okaka si gira bene e dal limite dell’area crossa al centro per Eder. La palla è troppo alta e va perdersi sul fondo.

13′ La Lazio gira velocemente la palla da destra a sinistra, Radu stoppa bene e prova la botta dalla zona centrale della trequarti campo. Il tiro finisce alto sopra la traversa di Viviano.

17′ La Lazio guadagna il secondo calcio d’angolo della gara. Biglia batte dalla destra, Djordjevic colpisce di testa al centro dell’area, ma la difesa doriana riesce ad intercettare e chiude bene.

19′ Anderson ruba palla nella propria metà campo e parte con una deliziona serpentina. Salta diversi giocatori finché Gastaldello lo stende al limite dell’area in zona centrale. Ammonizione per il capitano blucerchiato e punizione da poco più di 20 metri per la Lazio.

22′ Cacciatore sbaglia clamorosamente l’appoggio su Viviano, Djordjevic ruba palla all’ingresso dell’area di rigore ma non riesce a saltare il portiere. La sfera si spegne lentamente sul fondo.

27′ Ottimo scambio tra Anderson e Parolo sull’out di destra. Il brasiliano riesce a crossare dal limite dell’area, ma Djordjevic riesce soltanto a sporcare il pallone senza imprimergli la forza necessaria per spaventare Viviano.

29′ La Lazio prova uno schema da calcio d’angolo, la palla arriva bassa al centro per De Vrij che per poco non trova la rete in scivolata.

33′ Anderson prova a cercare l’angolino dalla lunga distanza. Il brasiliano tira quasi da centrocampo ma il tiro è debole e poco angolato e non impensierisce Viviano che blocca sicuro.

35′ Pericolo Samp! Cana sbaglia il movimento difensivo e si apre una voragine per Eder sulla trequarti. il guardalinee alza la bandierina e ferma l’attaccante lanciato a rete con di fronte il solo Marchetti.

38′ PAROLOOOOOOO! GOOOOLLLL! Anderson salta due giocatori ed entra in area sulla sinistra, palla dietro per Parolo che si inserisce al centro dell’area e insacca sicuro alle spalle di Viviano.

06012015 Lazio Samp Parolo 00

41′ GOOOOLLL!!! Raddoppia la LAZIO! La palla gira da sinistra a destra, Lulic appoggia per Anderson che dalla trequarti in zona centrale lascia partire un bolide che si insacca alla destra di Viviano proteso in volo. Gol fantastico di PIPE!!!

SS Lazio v UC Sampdoria - Serie A

45′ Un minuto di recupero.

45′ +1 Cana entra duro alle spalle di Eder e viene ammonito. Termina il primo tempo sul 2-0.

 

IL SECONDO TEMPO

0′ Squadre di nuovo in campo. Per la Lazio esce Cana, al suo posto entrerà Cavanda. Radu verrà spostato al centro e il belga agirà sulla sinistra. Primo cambio anche per Mihajlovic: dentro Wszolek in sostituzione di Rizzo.

2′ Anderson riparte subito forte. Salta due giocatori sulla fascia destra ed entra in area per provare a calciare. Il tiro è potente, ma finisce tra le braccia di Viviano che blocca senza problemi.

4′ Secondo cambio forzato per la Lazio, Lulic lascia il posto ad Onazi. Il bosniaco esce zoppicante dal rettangolo di gioco.

6′ La Lazio riparte in contropiede grazie al lancio di Onazi per Djordjevic. Il serbo salta il portiere blucerchiato al di fuori dell’area di rigore e si defila leggermente sulla sinistra. Il tiro verso la porta sguarnita è debole e viene intercettato da Romagnoli.

10′ ANDERSON SCATENATO! Salta mezza difesa della Sampdoria e dal vertice sinistro dell’area piccola calcia verso Viviano. Il portiere si oppone con il corpo e respinge.

13′ Okaka protesta a gran voce per un presunto calcio di rigore. Radu interviene alle sue spalle, il doriano va giù ma Calvarese non fischia e il gioco prosegue tra le proteste dei blucerchiati.

19′ La Lazio prova ad attaccare per cercare di chiudere definitivamente i conti. Mauri prova il tiro in girata dal limite dell’area di rigore, ma la palla si spegne sul fondo alla destra del portiere della Samp.

21′ GOOOOLLLL!!! Che show di FELIPE ANDERSON! Il brasiliano parte dalla propria metà campo e salta 5 giocatori sulla fascia destra, arriva sul fondo e crossa basso per Djordjevic che deve solamente spingere in rete da pochi metri!

06012015 Lazio Samp Djordjevic 00

26′ La Lazio non ha intenzione di fermarsi e continua ad attaccare. La Sampdoria fatica a reagire.

29′ Cambio per la Sampdoria: Dentro Duncan, fuori Eder.

32′ Cambio anche per la Lazio. Torna in campo dopo l’infortunio Antonio Candreva in sostituzione di capitan Stefano Mauri.

36′ La Samp prova a tirare su la testa. Punizione dalla zona centrale della trequarti campo battuta da Palombo, la palla finisce in rete ma il gioco è fermo per furigioco.

38′ Brutta palla persa da Basta a centrocampo che favorisce la ripartenza della ‘Doria’. Okaka al limite dell’area rientra sul destro e calcia verso Marchetti che osserva la palla uscire alta sopra la sua traversa.

44′ La Lazio controlla bene la partita e cerca di tenere il possesso palla per far trascorrere in tranquillità questi ultimi minuti.

45′ Tre minuti di recupero.

45+2′ Okaka vicino alla rete. La Lazio rischia di subire il gol della bandiera blucerchiato. L’attaccante doriano è arrivato dalle parti di Marchetti che ha messo in angolo.

45+3′ Partita terminata sul 3-0.

SS Lazio v UC Sampdoria - Serie A

(AGGIORNA)

LA CRONACA DEL PREGARA

Ore 20.05 – Nello Stadio Olimpico risuona ‘Quando Quando’ di Pino Daniele, artista scomparso proprio nelle primissime ore di questo 5 gennaio.

Ore 20.10 – Le formazioni scendono in campo per il riscaldamento.

Ore 20.20 – Alcuni giocatori biancocelesti si recano sotto la Curva Nord per raccogliere il saluto del popolo laziale.

Ore 20.30 – Le squadre rientrano negli spogliatoi. E’ tutto pronto!

Ore 20.33 – Vola Olympia!

LAZIONEWS.EU SEGUE IL MATCH IN TEMPO REALE DALLO STADIO OLIMPICO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!