LOTITO Claudio 375653235

NOTIZIE SS LAZIO- Il passaggio di consegne Moratti-Thohir in casa Inter ha segnato una svolta importante non solo per quanto riguarda il club nerazzurro, ma per il calcio italiano in generale. Sull’avvento della cordata indonesiana ha detto la sua anche il presidente della Lazio Claudio Lotito, a margine di una riunione informale in Lega. Queste le parole riportate dall’ANSA. “Finisce l’aspetto romantico della gestione Moratti, un grande signore del calcio che ha dato molto al sistema, non solo dal punto di vista economico ma anche per il suo aplomb. Mi auguro che i nuovi proprietari possano dare non solo dal punto di vista economico ma anche da quello emotivo”. Sul Milan e Galliani”Non conosco le vicende del Milan. Il mondo del calcio e’ attraversato da grandi cambiamenti. Una volta grandi signori sfogavano la loro passione in un gioco costoso che ora e’ diventato un’azienda. L’aspetto romantico si perde e si acuisce quello contabile”. Il patron biancoceleste torna anche sullo spiacevole episodio di domenica con il match-non match nel derby tra Salernitana e Nocerina, commentando così. “C’era l’obbligo di prevenire ma qualcuno e’ rimasto silente sulla materia. E’ una morte annunciata. C’erano documenti ufficiali che preannunciavano il rischio e si poteva prevedere di far giocare le due squadre in gironi diversi. Non si capisce perche’ squadre come Pisa, Pontedera e Prato possono giocare nel girone sud e squadre come Nocerina o Paganese non possano andare in quello nord. Qualcuno sulla materia e’ rimasto in silenzio e oggi non si puo’ fare altro che prendere atto di quel che e’ successo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.