NON SOLO LAZIO – «Salutate la capolista. Ladri». Questo il post di Luciano NOBILI,  vicesegretario romano del Pd, che ha fatto infiammare il proprio profilo di Facebook. Il politico (e tifoso romanista, ndr), subito dopo la notizia della sconfitta della JUVENTUS si è lasciato andare ad un commento “spassionato” che ha immediatamente suscitato la reazione degli internauti: la sua bacheca è stata tempestata di risposte, ma soprattutto insulti e minacce. «Ma il grosso mi sta arrivando sulla messaggistica privata – fa sapere Nobili – minacciano me, mia madre, la mia famiglia, mi danno dell’ebreo e dicono che il ladro sono io perché sono un politico, come se non potesse esistere un politico onesto. A me piace lo sfottò, però le minacce sono un’altra cosa. E poi io ho scritto ladri, mica ho scritto Juventus. Se si sono arrabbiati gli juventini forse è perché si sono sentiti chiamati in causa». Questa la sua difesa, che non gli è bastata, però, per placare i tifosi inviperiti: «Un politico che dà dell’altro a qualsiasi altra categoria è follia pura»; «7-1…e quanno ve passa»; «LOL, un noto amico di Verdini che chiama ladri i contribuenti che gli pagano lo stipendio. Quando mi faranno un accertamento perchè non pago le tasse mostrerò questa foto»; «Io voto PD da sempre e non ho mai rubato una caramella al confronto di voi politici che sapete fare solo quello, vergognati, un personaggio pubblico non dovrebbe essere così “piccino”…poi non ci si può meravigliare che vieni riempito d’insulti…anche se io non lo faccio»: questi sono solo alcuni dei messaggi (i meno censurabili) che ha ricevuto.

NOBILI-FACEBOOK-juventus-genoa

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.