NESTA champions

RASSEGNA STAMPA SS LAZIO- La contestazione in corso contro il presidente Lotito sta unendo la tifoseria laziale, ma anche dividendo in certe opinioni. Sulla situazione si sono espresse diverse personalità autorevoli, tra cui il noto giornalista e tifoso biancoceleste Clemente Mimun, che sulle colonne della ‘Gazzetta dello Sport’ manda un messaggio ben preciso. «Più siamo divisi, più siamo deboli. Non mi sento né un lotitiano, né uno che vuole disertare lo stadio. Vivo solo questa situazione con grande disagio e dispiacere: frequento la Lazio dagli anni Settanta, non ricordo un momento così triste, neanche quando abbiamo rischiato la C. Servirebbe una mediazione, se ci fosse un incontro diretto sarebbero scintille. Fosse ancora vivo, avrei fatto il nome di Nanni Gilardoni. L’uomo giusto, però, potrebbe essere Alessandro Nesta: lo farei ministro del rapporto con i tifosi. È un grande laziale, che anche quando è andato via non ha mai sputato nel piatto dove ha mangiato, è stimato dalla società e amato dai tifosi. E lo utilizzerei anche dal punto di vista tecnico, per mettere su una difesa decente… ».

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.