PRIMAVERA. Completato il quadro delle Final Eight

 

Logo Campionato Primavera

CAMPIONATO PRIMAVERA TIM – Con le semifinali playoff disputate oggi, si apre ufficialmente la fase finale del Campionato Primavera. Alle tre vincenti dei gironi di qualificazione e alle tre squadre seconde classificate, si sono aggiunte le ultime due squadre uscite vincitrici dai playoff: in questa fase, si sono scontrate le squadre qualificatesi al terzo e quarto posto dei tre gironi, nonché le due migliori quinte. Il Torino ha avuto la meglio sui Campioni in carica dell’Inter per 1-0, mentre il Chievo Verona ha superato 4-2 il Palermo dopo i tempi supplementari. Quest’anno, quindi, non prenderà parte alle Final Eight nessuna delle ultime due squadre vincitrici del titolo (Inter e Roma). Cresce ora l’attesa per le Final Eight, che si svolgeranno dal 2 al 9 giugno in una località ancora da decidere (in lizza ci sono Gubbio e Cesenatico).

Questo il quadro completo delle qualificate:

GIRONE A – Ammesse direttamente alle Final Eight : Juventus e Fiorentina

Ai Playoff: Torino e Genoa

GIRONE B – Ammesse direttamente alle Final Eight: Atalanta e Milan

Ai Playoff: Inter, Chievo e Cesena

GIRONE C – Ammesse direttamente alle Final Eight: LAZIO e Catania

Ai Playoff: Palermo, Napoli e Roma

I Playoff si sono svolti in due turni in gara unica

Quarti di Finale Playoff: 27/4/2013

Palermo – Cesena 3-2 d.t.s.
Inter – Roma 2-0
Chievo – Napoli 4-2
Torino – Genoa 3-2

Semifinali playoff: 4/5/2013

Inter – Torino 0-1
Palermo – Chievo Verona 2-4 dts

Questo, quindi, il quadro completo delle squadre qualificate alle Final Eight

Teste di Serie (Squadre vincitrici dei gironi e migliore seconda)

Juventus, Atalanta, Lazio e Catania

Non teste di Serie 

Fiorentina, Milan, Torino e Chievo Verona

Le final eight sono composte da quarti di finale, semifinali e finale, tutte in gara unica. Nei quarti di finale le squadre teste di serie affronteranno le squadre non testa di serie.

Renato Boschetti

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.