Arrestato il padre di Felipe Anderson. LOTITO: "La società gli è vicina"

Pubblicato 
martedì, 13/01/2015
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto

EXTRA LAZIO - Dal Brasile arriva una terribile notizia per Felipe Anderson...

AGGIORNAMENTO ORE 17:03 - Il presidente Claudio LOTITO ha espresso tutta la propria vicinanza al calciatore brasiliano: "La società gli è vicina, lui è un grandissimo giocatore e soprattutto una persona di altissimo livello morale.Purtroppo questo genere di cose, capitano nella vita”.

AGGIORNAMENTO ORE 11:25 - Sebastião Tomé Gomes, padre del numero 7 bianco-celeste, è stato arrestato con l'accusa di omicidio colposo. Secondo quanto ricostruito dalla stampa brasiliana, l'uomo dopo una lite con Bruno Santos Silva, l’ex fidanzato della moglie, lo avrebbe inseguito con la sua automobile mentre quest'ultimo scappava in moto. Il tutto è finito in tragedia quando i due mezzi hanno perso il controllo e si sono andati a schiantare contro un'abitazione. L'uomo sulla moto è morto sul colpo, mentre il padre di Felipe Anderson ha sfondato un muro con la sua auto provocando la morte della donna che dormiva dentro casa.
Sebastião, per lo shock, è fuggito dal luogo dell'incidente ma dopo qualche ora si è consegnato in caserma confessando l'accaduto. Al momento si trova recluso nel Dipartimento di Polizia Specializzata (DPE) e rischia più di 30 anni di reclusione.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram