Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

QUI FORMELLO – Finalmente le prove e tattiche. Simone Inzaghi testa sul campo la probabile formazione che dopo domani affronterà il Sassuolo a Reggio Emilia. Una trasferta insidiosa per la formazione biancoceleste che vuole difendere il terzo posto in classifica al rientro dalla sosta del campionato per gli impegni delle nazionali. Il tecnico laziale ieri ha preso tempo, ma oggi ha cominciato a verificare i movimenti dei suoi uomini. Il modulo non cambierà. Avanti con il 3-5-2, lo schieramento più utilizzato finora. Strakosha è sicuro di un posto tra i pali. In difesa Luiz Felipe, Acerbi e Radu sono i prescelti per scendere in campo, anche se Patric e Bastos sperano. A centrocampo Leiva si muoverà come regista affiancato da Milinkovic e Luis Alberto sulle mezzali. Sulle corsie esterne Lazzari e Lulic: Marusic è ancora out, mentre Lukaku e Jony non insidiano la corsia mancina del bosniaco. Cataldi è recuperato, partirà dalla panchina dopo l’attacco influenzale. In attacco Immobile, smaltito il fastidio alla caviglia, dovrebbe affiancare Correa, mentre Caicedo e Adakanye non partiranno dal primo minuto. Domani ci sarà la rifinitura, la conferenza stampa dell’allenatore e nel pomeriggio la partenza per l’Emilia Romagna.

Alessandro Valerio

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.