BERGAMO, ITALY - SEPTEMBER 22: Frank Ribery of ACF Fiorentina speacks with Federico Chiesa during the Serie A match between Atalanta BC and ACF Fiorentina at Gewiss Stadium on September 22, 2019 in Bergamo, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Tempo di lettura: 2 minuti

AVVERSARIA FIORENTINA LAZIO – Archiviato il pareggio per 3-3 contro l’Atalanta, la Lazio tornerà in campo in campionato domenica sera nella sfida con la Fiorentina allo stadio Artemio Franchi. I biancocelesti affronteranno per la prima volta la nuova viola targata Commisso.

La nuova Fiorentina di Commisso

Lo scorso giugno, Diego Della Valle ha ufficialmente ceduto la Fiorentina all’imprenditore italo-americano Rocco Commisso. Con un patrimonio stimato da Forbes di 4,3 miliardi di dollari, il 69enne è tra i più ricchi proprietari di un club di calcio al mondo. Il fondatore di Mediacom, oltre che numero uno viola è anche il patron dei Ny Cosmos (storica squadra in cui ha militato la leggenda biancoceleste Giorgio Chinaglia dal 1976 al 1983).

Ribery fiore all’occhiello del mercato per la nuova Fiorentina

Il mercato estivo della Fiorentina è partita in sordina, per poi esplodere nella seconda parte. Dopo gli iniziali acquisti di Lirola e Boateng, Commisso ha regalato ai tifosi viola i maggiori colpi durante il mese di agosto. Badelj, Pulgar, Dalbert, Ghezzal, Caceres, Pedro e il fiore all’occhiello Ribery. Il francese è stato protagonista dell’estate dei toscani, riportando entusiasmo nella città d’arte dopo 12 stagioni al Bayern Monaco. Il classe 83’ è arrivato nella città d’arte a parametro zero, firmando un contratto biennale da circa 4 milioni di euro.

Getty Images

La nuova suzione di Montella: il 3-5-2 trascinato da Chiesa e Ribery

Dopo un avvio difficile, con 0 punti conquistati nelle prime due partite nonostante le buone prestazioni contro Napoli e Genoa, la Fiorentina ha cominciato a trovare la giusta quadratura. Montella è infatti riuscito a cucire su misura di Ribery e Chiesa il nuovo modulo 3-5-2 senza una vera e propria punta di riferimento. Grazie al talento dei due davanti ed all’esplosione a centrocampo di Castrovilli e Pulgar, i viola sono riusciti a collezionare 6 risultati utili consecutivi (4 vittorie e 2 pareggi). Contro la Lazio, il tecnico campano dovrebbe riconfermare questo sistema tattico che è lo stesso della formazione di Inzaghi ma utilizzato naturalmente in maniera diversa.

Probabile formazione Fiorentina

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Lirola, Pulgar, Badelj, Castrovilli, Dalbert; Chiesa, Ribery.

Paolo Miani

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.