NAPOLI LAZIO INTERVISTA INZAGHI – Lazio ancora col mal di big: al San Paolo, finisce 2-1 per i padroni di casa.Queste le dichiarazioni di mister Inzaghi a fine gara, rilasciate a Sky, canale telematico del club e conferenza stampa.

ROSSO ACERBI – “Il Napoli ha meritato la vittoria, soprattutto nel primo tempo. Ma Callejon che si ferma e cerca l’avversario è stato più furbo di noi. Sicuramente con Acerbi era fallo ma l’ammonizione non c’era. Anche sulla seconda punizione Acerbi colpisce la palla e poi probabilmente tocca anche l’avversario. A qualche minuto dalla fine, mi sono arrabbiato. Sono episodi ed ultimamente ci vanno male. L’anno scorso siamo rimasti in dieci con l’Inter e la seconda ammonizione di Lulic non c’era. Rispetto Rocchi, è un arbitro internazionale, ma le due ammonizioni di Acerbi non c’erano. Ha vinto meritatamente il Napoli che non ha rubato nulla, ma i due gialli non c’erano.” “

CORREA E CAMBIO MODULO – “Correa è una risorsa per noi, le ultime sei partite le ha giocate tutte tranne quella in Coppa Italia. Ultimamente, devo essere sincero, avevamo fatto tutte buone care contro il Cagliari, il Bologna ed il Torino. Venivamo da un periodo buono con la crescita di Luis Alberto e Milinkovic. Correa giocando così troverà sempre più spazio.”

LA GARA – “Approccio discreto, poi siamo stati troppo passivi e il Napoli è andato in vantaggio. Nel primo tempo, nonostante avessimo giocato bene, il Napoli ha meritato i gol. Nel secondo tempo abbiamo riaperto la partita, poi nessuno sa come sarebbe finita 11 vs 11. L’ingiusta espulsione non ci ha permesso di giocare alla pari. Non sono comunque contento del primo tempo. Nelle ultime domeniche siamo un po’ sfortunati. Avevamo preparato cose che nel secondo tempo non sono venute. Nel secondo tempo abbiamo avuto buone situazione, loro hanno colpito quattro pali però questo ci deve servire da lezione. Mancano 18 gare alla fine, tutte si giocheranno l’ultimo posto in Europa. Già domenica avremo una partita molto importante e dovremo dare il massimo nonostante mancheranno degli elementi.”

JUVE – “Dovremo fare una grande gara, abbiamo di fronte una squadra fortissima, ma ci prepareremo bene”.

CAMBIO MILINKOVIC – “Mancavano otto minuti, Milinkovic era già ammonito. Rocchi ha interrotto ad Acerbi una bella striscia di partite, e ho preferito salvaguardare Sergej in vista della Juventus.”

CALCIOMERCATO – “C’è unità d’intenti con la Società e se uscirà qualcuno entreranno altri calciatori.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

2 Commenti

  1. Inzaghi non ci capisce più nulla! A cominciare dalla difesa a 3 che fino adesso ha fatto solo danni! La sostituzione di Milinkovic non l’ha capita nessuno! La squadra sta’ sprofondando nel limbo, Lotito farebbe meglio a questo punto a cercare un compratore, quei tifosi che si lamentano per un salto di qualità che non arriva mai hanno ragione. Così non si può più andare avanti! Sono anni che si deve comprare un attaccante che sia l’ideale sostituto di Immobile e invece la società fa finta di nulla!

  2. A mio avviso disanima corretta del mister… Ma vorrei porre una domanda.. siamo veramente certi che Wallace Bastos Durmisi Caicedo e qualcun altro siano da squadra che lotta agevolmente per la Champion o per un 4″ posto nel nostro campionato…?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.