Agostinelli: “E’ una partita spartiacque, la Lazio quando è in giornata può battere chiunque”

LAZIO AGOSTINELLI – Il tecnico Andrea Agostinelli nel corso della trasmissione “Maracana” ha commentato la fondamentale sfida tra Lazio e Atalanta, valida per la conquista della Coppa Italia.

ATALANTA – “C’è tanto merito dell’allenatore, come ce n’era quando allenava il Genoa. Si vede la sua mano, aiutato poi da una piazza straordinaria e una società perfetta. L’Atalanta di Sonetti era moderna, dava spettacolo, ma anche questa lo è. Forse è più forte, ma l’Atalanta di allora era molto simile”.


SFIDA IN CAMPIONATO – “La Lazio ha due punti a favore: ha giocato dieci giorni fa e certi errori non deve riperdere. E poi ha timore di questa Atalanta, cosa che non aveva dieci giorni fa. Dall’altra ci sono i numeri micidiali della squadra di Gasperini, che segna tanto, che reagisce anche quando va sotto. La Lazio quando è nella giornata giusta può battere tutti”.

GASPERINI INZAGHI – “Se Gasperini conquista la Champions, per me resta a Bergamo, perché è troppo legato alla società. Poi non è più una provinciale, visti i risultati degli anni scorsi. Simone ha fatto bene, ma ci sono turbolenze. Stasera partita spartiacque: se vince rimane, se perde è tutto da rifare”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.