CALCIOMERCATO

Accadde oggi. 30 novembre: primo e unico gol laziale per Ferri, bandiera biancoceleste

- Advertisement -

Tempo di lettura: 2 minutiACCADDE OGGI – Torna la rubrica di Lazionews.eu in cui vi raccontiamo giorno per giorno gli eventi della storia biancoceleste. Il 30 novembre 1947 è un match qualunque per il campionato della Lazio, contro l’Atalanta si gioca allo Stadio Nazionale l’undicesima giornata. Finisce 1-1 grazie alle reti di Scudeler per gli ospiti e al pareggio di Ferri per la Lazio. In particolare il difensore biancoceleste è un personaggio poco conosciuto ai più ma che rappresenta una delle bandiere maggiori della storia della Lazio. Alessandro Ferri nasce a Roma il 25 febbraio 1921 ed è uno dei Pulcini che nel 1934 affrontarono il Wacker di Vienna nella partita di ritorno prima di Lazio-Milan. Ferri vive tutta la trafila del settore giovanile della Lazio, dai Pulcini passando per allievi e riserve fino al debutto romanzesco in prima squadra, che avvenne a meno di 18 anni del derby con la Roma nel 1939 (poi prima vittoria laziale a Testaccio). Ferri non riesce a trovare un biglietto per la stracittadina e sfacciatamente lo va a chiedere addirittura al presidente Zenobi, che invece gli risponde: “Non ti serve il biglietto, domani tu giochi!” Inizia così la favola di ‘Sandrino’, difensore, mancino puro, dotato non di un piede fatato ma di una grinta e una capacità di marcatura fuori dal comune. Giocatore che mai si risparmiava in campo, leader nato, arcigno e a tratti anche rude ai limiti del regolamento ma in fuori dal campo il suo è un carattere assolutamente mite. E’ il più ben voluto nella squadra, anche grazie ai suoi scherzi bonari che gli valgono l’affetto dei compagni, mentre gli avversari (soprattutto quelli giallorossi) lo rispettano particolarmente. Una vita nella Lazio, ben 16 anni, vera e propria bandiera fino alle discussioni con la società con il conseguente trasferimento proprio alla Roma (due stagioni prima di chiudere la carriera alla Reggina). Ed è proprio contro l’Atalanta, il 30 novembre 1947, Sandrino Ferri trova il suo primo e unico gol in biancoceleste (di testa) alla sua ottava e ultima stagione con la prima squadra. 

Francesco Iucca
TWITTER: @francescoiucca

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI