CALCIOSCOMMESSE. Ag. Brocchi: «Nessuno è indagato, non c'è motivo per essere allarmati»

Pubblicato 
venerdì, 30/03/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

CALCIOSCOMMESSE. Ag. Brocchi: «Nessuno è indagato, non c'è motivo per essere allarmati»

Davide Lippi parla del suo assistito e della vicenda legata al calcioscommesse

(getty images)

«Siamo stati un pò sorpresi. Da quando è cominciata questa triste vicenda il nome di Brocchi non è mai stato menzionato». Davide Lippi, agente di Cristian Brocchi, interviene a RadioCalciomercato.it per parlare della vicenda legata al calcioscommesse. Il procuratore del centrocampista biancoceleste non nasconde il proprio stupore per la convocazione del suo assistito (assieme al compagno di squadra Mauri) da parte del Procuratore federale Stefano Palazzi, nell'ambito dell'indagine sul Calcioscommesse. «Siamo molto sereni - ha comunque assicurato Lippi - , si tratta di una semplice audizione. Non abbiamo nessun tipo di problema nell'andare a fare una chiacchierata. Non è una cosa piacevole essere interrogati, ma al di là di questo siamo sereni. Nessuno è indagato, non c'è motivo per essere allarmati»

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram