LAZIO INTERVISTA DIACONALE – Il portavoce della Lazio, Arturo Diaconale, è intervenuto ai microfoni di tuttojuve.com per analizzare il momento biancoceleste. Tra l’imminente sfida alla Juventus e il mercato in piena fibrillazione, queste le sue considerazioni.

LAZIO-JUVENTUS – “La partita che dovremo affrontare sarà molto impegnativa, la Lazio cercherà di onorare questo confronto nel migliore dei modi. Si presenterà con qualche defezione di troppo, ma contro questo avversario, che è il migliore d’Italia, metterà in campo tutto l’impegno e l’apporto del proprio pubblico. La Juve è favorita, ma la partita è aperta ad ogni tipo di risultato. Acerbi? Si sentirà molto la mancanza di un riferimento come l’ex Sassuolo, ma i ragazzi sono in buona forma e i sostituti, spesso, mettono in campo una determinazione maggiore proprio perché vogliono farsi vedere”.

NAPOLI-LAZIO – “La Lazio, a Napoli, è stata penalizzata dall’espulsione di Acerbi nel momento in cui stava facendo il massimo sforzo per raggiungere il pareggio. Il primo tempo è stato giocato sicuramente sottotono, mentre la ripresa c’era stato un piglio molto positivo da parte della squadra“.

SINGOLI – “Correa? Diciamo che una squadra con Immobile, Correa, Luis Alberto e Milinkovic Savic ha le potenzialità per volgere a proprio vantaggio qualsiasi partita. I ragazzi sono già consapevoli di affrontare una delle squadre più in forma ed attrezzate del campionato, ci dovranno mettere un triplo impegno.

JUVENTUS – “Gara sentita dai tifosi come un derby? No, non c’è mai stata una competizione piuttosto accesa tra le due squadre. La Juve è una squadra prestigiosa che ha tantissimi tifosi a Roma, diventa un derby soltanto per il numero che compone le tifoserie. Non c’è quella ostilità e quel contrasto che c’è nelle sfide con la Roma, oppure tra i giallorossi e gli stessi bianconeri”.

RONALDO E DYBALA – “Ronaldo? È un avversario super temuto, ma la Juventus ha tantissimi giocatori di livello che devono essere tutti temuti. Ronaldo, in questo campionato, ha reso in maniera eccezionale e si è dimostrato un valore aggiunto per questi colori. Dybala è un campione a tutto tondo, in passato ci ha già fatto penare (sorride ndr) e mi auguro non si ripeta. Sicuramente è un altro calciatore da temere nella giusta misura”.

INZAGHI E ALLEGRI – “Noi ci teniamo stretti Simone, ce lo stiamo godendo. Allegri è un grandissimo tecnico e lo sta dimostrando in ogni modo possibile, ma anche Inzaghi lo sta dimostrando poco per volta. Ognuno si tiene il proprio allenatore e poi vediamo quel che succederà”.

MILINKOVIC – “Credo che lo vedremo al meglio in questo finale di stagione. Per lui, questo è un campionato un po’ difficile per via delle aspettative e per le voci che lo volevano lontano dalla Lazio. È un ragazzo solido e di grande talento, non ho dubbi affinché possa fornire prestazioni convincenti che possano aiutare la squadra a raggiungere l’obiettivo Champions”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.