CALCIOMERCATO

FOCUS Svizzera, una squadra solida ed organizzata

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

FOCUS AVVERSARIA SVIZZERA – Buona la prima per l’Italia, che ha dominato e vinto la gara inaugurale dell’Europeo contro la Turchia per 3 a 0. A segno, dopo l’autogol di Demiral sono andati Ciro Immobile e Lorenzo Insigne. Adesso è il momento di incanalare le forze nel prossimo match che si giocherà mercoledì 16 giugno alle 21 contro la Svizzera. I ragazzi di Petkovic vengono dal pareggio per 1 a 1 con il Galles e hanno voglia di conquistare la loro prima vittoria nel torneo.

Svizzera, il gioco e il talento della squadra

La Svizzera è senza dubbio una delle squadre più solide ed organizzate tatticamente dell’Europeo. Il merito va dato sicuramente al tecnico Vladimir Petkovic, ma anche alla Federazione che ha deciso di puntare a lungo termine sullo stesso allenatore. Sono sette anni, infatti, che l’ex mister biancoceleste siede sulla panchina dei Rossocrociati. La sua squadra gioca con un 3-4-1-2 molto duttile, in grado di interpretare diverse tattiche a seconda dell’avversario. Tutto questo è accompagnato dal talento dei calciatori. La Svizzera, infatti, nonostante non abbia degli assoluti top player, è piena di buonissimi giocatori in tutti i reparti. In difesa può contare in particolare su Akanji, difensore molto abile nel gestire il pallone e militante nel Borussia Dortmund. A centrocampo, Petkovic può sfruttare la personalità di Xhaka, capitano della squadra, Freuler e Zakaria, forse il talento svizzero più interessante. In attacco, invece, Seferovic, Embolo e Shaqiri, se sono in serata, possono mettere in difficoltà qualunque difesa. L’Italia dovrà stare molto attenta se vuole vincere la partita ed ipotecare la qualificazione agli ottavi di finale dell’Europeo.

Emanuele Castellucci

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI