IL MESSAGGERO. Scommesse, trema la A. Indagini su Chievo-Siena

Pubblicato 
giovedì, 05/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

IL MESSAGGERO. Scommesse, trema la A indagini su Chievo-Siena

Una sintesi dell'articolo de Il Messaggero. Sospetti su nuove gare: ci sono anche Milan-Bari e Bari-Roma...

È in una lettera inviata il 9 febbraio 2012 dal procuratore di Bari Antonio Laudati al collega di Cremona, Roberto Di Martino, titolare dell’altra indagine sul calcio venduto, che vengono evidenziate le nuove combine per vendere partite e comprare giocatori. Oltre alle sei già emerse e sulle quali le indagini sono andate molto avanti, il capo dei pm sottolinea che esiste più di un sospetto su almeno altre tre gare di serie A del campionato 2010-2011. Prese in esame Milan-Bari, Bari-Chievo del 20-3-2011, Bari-Sampdoria del 23-4-2011, Bari-Roma del 1-5-2011, Palermo-Bari del 7-5-2011. La procura pugliese vuole andare avanti con l’inchiesta per scoprire quante siano state realmente le gare vendute e quanti calciatori siano coinvolti nel giro. Una telefonata intercettata l'11 marzo del 2011 tra l'ex calciatore Antonio Bellavista (arrestato dalla procura di Cremona e indagato a Bari) e un uomo non identificato,conferma - è scritto nel brogliaccio - che «i due si confrontano in merito alla loro attività già effettuata, avente a oggetto l'aver contattato i giocatori del Bari per pilotare il risultato finale di Milan-Bari». Di Bari-Roma parla invece Iacovelli, nell'interrogatorio del 7 febbraio di quest'anno. «Per quanto concerne Bari-Roma - dice - ricordo una serie di telefonate da parte di Bellavista e De Tullio (ristoratore indagato a Bari) che mi chiesero se io sapessi se sulla partita si poteva scommettere con sicurezza. Bellavista offriva del denaro. Prima della partita vi fu un incontro, presenti io, De Tullio, un suo amico e Masiello, sotto casa di Masiello. De Tullio chiese se la partita era combinata ma Masiello rispose che era solo e senza gli altri non si poteva fare niente». Intanto, la procura di Cremona ha ricevuto il 22 marzo scorso una segnalazione relativa a scommesse anomale su Chievo - Siena , partita che si è disputata tre giorni dopo: oltre il 50 per cento delle giocate erano sull'1-1, risultato con cui si è poi effettivamente chiuso l'incontro.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram