Tempo di lettura: < 1 minuto

IL MOMENTO “L’unico obiettivo è quello di vincere domenica, è il momento di fare punti”. Così Sorrentino prova a caricare l’ambiente in vista della difficile e importante sfida contro la Lazio, in programma al Renzo Barbera domenica 10 aprile alle ore 20.45. Le parole del portiere rosanero sono molto significative e si capisce quanto sia delicato il momento del Palermo, che non vince dallo scorso 24 gennaio (4-1 contro l’Udinese) e che si ritrova al terzultimo posto in classifica con 28 punti ( insieme al Carpi). Una situazione paradossale questa per la formazione siciliana, partita con ambizioni ben diverse, ma che ora si ritrova invischiata nella lotta salvezza.

NOVELLINO SI GIOCA TUTTO – Iachini, Ballardini, Schelotto, Tedesco, Bosi, di nuovo Iachini e Novellino. Ecco tutti gli allenatori che il Palermo ha avuto in questa stagione, molto deludente per tutto l’ambiente rosanero, stufo dei continui cambi in panchina voluti dal presidente Zamparini. La lista si potrebbe allungare già domenica sera. Novellino, infatti, è stato messo alle strette e potrebbe venire essere esonerato nel caso in cui non riuscisse a battere la Lazio. Da quando siede sulla panchina della formazione siciliana, l’attuale tecnico ha disputato tre gare, ottenendo soltanto un punto, frutto del pareggio per 0-0 in casa dell’Empoli.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Pochi dubbi per Novellino, che cambierà poco rispetto alla sconfitta di Verona. In difesa tornerà Gonzalez, che farà coppia con Andelkovic. A centrocampo, vicino a Jajalo, dovrebbero agire Hiljemark e Burgma. Davanti, invece, peserà tanto l’assenza di Vazquez, che, squalificato, verrà sostituito da Quaison. 

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3) – Sorrentino; Struna, Gonzalez, Andelkovic, Laazar; Hiljemark, Jajalo, Brugman; Quaison, Gilardino, Trajkovski   All.: Ballardini

Squalificati: Vazquez
Indisponibili: Goldaniga

Riccardo Caponetti
TWITTER: @Riccardocapo95

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.