Pubblicato il 29/01 alle 12.33

QUI FORMELLO –  E’ già tempo d’antivigilia, a Formello scattano le prove in vista dell’Udinese. Mister Pioli ha ritrovato la squadra alle 10.30, un po’ di lavoro in palestra prima di scendere sul rettangolo di gioco. Contro gli uomini di Colantuono, si andrà avanti con il classico 4-3-3, è il modulo che ha permesso alla Lazio di respirare, non ci saranno modifiche tattiche. Per la porta ha recuperato Marchetti, s’allena con i compagni da tre giorni, ma il tecnico emiliano potrebbe decidere di dare continuità a Berisha. In difesa un solo dubbio: Basta e Konko agiranno sugli esterni, non ci saranno Lulic (squalificato e assente dal campo da tre giorni) e Radu (infortunato e squalificato), al centro giocheranno Bisevac e uno tra Hoedt (favorito) o Gentiletti. A centrocampo non cambierà nulla rispetto al match con il Chievo: Cataldi in regia, Milinkovic e Parolo i due interni. Nel tridente l’unico insostituibile è Candreva, mentre a sinistra Felipe Anderson proverà fino all’ultimo a strappare il posto a Keita. Matri invece è in vantaggio – per il ruolo di punta centrale – su Djordjevic. Domani la rifinitura.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.