QUI FORMELLO. Una maglia per due: con Mauri ritorno al 4-2-3-1. Guida Biglia

Pubblicato 
domenica, 24/05/2015
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

QUI FORMELLO - Ventiquattrore alla sfida più attesa della stagione, quella contro lo storico rivale giallorosso, quella che potrebbe definitivamente decidere le sorti champions biancocelesti. La squadra di Pioli è pronta, e l'undici iniziale sembra già essere stato deciso, come sottolineato dallo stesso tecnico nella conferenza stampa odierna. Fra questi spicca il nome di Lucas Biglia, recuperato oltre ogni più ottimistica previsione, che si riprenderà il suo posto in cabina di regia. E' stato il primo a presentarsi sul campo d'allenamento, come ad evidenziare l'incredibile voglia di esserci, in controtendenza rispetto l'iniziale tempistica di rientro.

BIGLIA GUIDA, CATALDI DIETRO - L'argentino lavorerà al fianco del fido Parolo, per una mediana di due soli elementi, base per il ritorno al 'vecchio' 4-2-3-1, lo stesso lanciato proprio nel derby d'andata e protagonista delle prove odierne. A farne le spese il giovane Cataldi, che lascerebbe spazio a capitan Mauri nell'ideale posizione di trequartista, e rientrerebbe in pista solo in caso di un 4-3-3 a sorpresa, comunque nelle corde dello spartito di Pioli. Sicuri del posto Anderson e Candreva, vuoi a chiudere il trio alle spalle dell'unica punta Klose, vuoi ai fianchi del tedesco se tridente sarà. Più indietro Djordjevic, che nonostante la buona condizione delle ultime uscite, viaggia verso l'eventuale subentro a partita in corso.

DIFESA OK, PIU' LULIC -Nessun dubbio in difesa, dove Lulic ha vinto il ballottaggio con Braafheid per raccogliere l'eredità dell'infortunato Radu, neanche convocato. Basta presidierà l'out di destra, mentre Gentiletti e De Vrij faranno muro davanti al rientrante Marchetti, ricostituendo quella coppia centrale su cui il club aveva puntato ad inizio campionato. Club che, oggi, ha seguito l'intera seduta attraverso la presenza dei massimi vertici, il Presidente Lotito e il D.s. Igli Tare, con l'intento di caricare il gruppo alla vigilia di una stracittadina che potrebbe anche cambiare le future strategie societarie. Con un punto sarebbe terzo posto minimo matematico, con tre si volerebbe verso il sogno dell'accesso diretto garantito dal secondo posto.

Francesco Pagliaro

PROBABILE FORMAZIONE:

Lazio (4-2-3-1): 22 Marchetti - 8 Basta, 3 De Vrij, 18 Gentiletti, 19 Lulic - 16 Parolo, 20 Biglia - 87 Candreva, 6 Mauri(32 Cataldi), 7 Anderson - 11 Klose

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram