Tempo di lettura: 2 minuti

(Getty Images)

 

IL CORRIERE DELLO SPORT – RASSEGNA STAMPA – Senza dirsi arrivederci. Senza dirsi neanche una parola: perché ormai quel fiume di parole s’è perso nel mare magnum d’un mercato perennemente aperto e allegramente disposto ad accogliere Diakité a parametro zero. Vedi Napoli e poi ci pensi, e poi ci ripensi, e poi ci ripensi ancora: perché ormai quella tentazione s’è andata via via ingrossando e dopo averne discusso in tempi non sospetti e autorizzati, a metà del mercato, s’è ricominciato a dialogare e non c’è possibilità di smentire che qualcosa accadrà in tempi ragionevolmente brevi. “Ma la trattativa non è stata ancora chiusa. E’ vero che Mobido sta valutando alcune proposte arrivate dalla Russia; però è anche vero che Diakité è abituato a giocare nella difesa a tre”. Giugno è distante è però, lo dice il regolamento, chi è in scadenza di contratto può già firmare, rendendo pubblico il proprio futuro: non l’ha fatto Diakité, che comunque ha qualcosa in più di una parola con il Napoli da un bel po’, cioè dal giorno in cui, mentre le trattative ufficiali stavano per essere chiuse, capì che c’era un interesse autentico. Fu un infortunio a far saltare un affare fatto e quell’acciacco ha tenuto in vita l’interesse di club per i quali è ancora possibile acquistare, l’Anzhi che un po’ ha fatto vacillare il francese, però innamorato dell’Italia e lusingato dall’attenzione di una società come il Napoli, che sa di godere di un non piccolo, dunque né ininfluente vantaggio, come confermato una volta di più dal manager del francese, Savini: “Il contatto con il Napoli c’è stato ma non c’è stata ancora la possibilità di definire alcun tipo di accordo. Ho avuto, recentemente, modo di ricevere proposte da vari club, ma aspettiamo ancora un po’. E comunque lui nella difesa a tre ci ha giocato e potrebbe far comodo a Mazzarri“.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.