CALCIOMERCATO

BIZZARRI: “Alla LAZIO il periodo più brutto”. Ma poi rettifica su Twitter… (FOTO)

- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minuto

NOTIZIE LAZIO – Dopo l’ottima gara disputata nell’ultima giornata di campionato contro la LAZIO, BIZZARRI ha commentato il suo trascorso in biancoceleste…

AGGIORNAMENTO ORE 14:45 – A proposito delle dichiarazioni apparse questa mattina sulla Gazzetta dello Sport, BIZZARRI ha voluto fare chiarezza sul proprio profilo Twitter, ribadendo l’attaccamento verso i colori biancocelesti: “No si devono mal intendere certe cose, e stato un onore vestire quella maglia e non parlaro mai male della Lazio..così qualcuno non va oltre”.

AGGIORNAMENTO ORE 8:17 – “Adesso sono felice come un bambino povero che ottiene un paio di scarpe nuove”. E’ chiaro Albano BIZZARRI nella lunga intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport (F. Velluzzi). Il portiere del CHIEVO ha ripercorso la propria carriera, soffermandosi sulla parentesi biancoceleste: Il periodo peggiore della mia carriera? Alla LAZIO nel 2010 quando feci il terzo, l’allenatore era Reja. Dicevano che ero un primo e da secondo avrei messo in difficoltà Muslera. Poi ho avuto Marchetti che è esploso. Non mi è mai stata data un’opportunità”. Prima di approdare in Italia un’esperienza al REAL MADRID: “Avevo 21 anni, ero solo, prima volta lontano da casa. Andai male, non sfruttai l’occasione. A 21 anni ti fai troppe domande e me ne facevo, eh. Il Real è una cosa troppo grande”. Infine, un pensiero sul futuro: “Quando smetterò di giocare lascerò l’Italia e mi dividerò tra Spagna e Argentina”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI