Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT – Nel 2011 negò un rigore a Floccari con la Juve. Suo fratello e l’intervista a Striscia…

(getty images)

RASSEGNA STAMPA – (D. Rindone) – Da Bergonzi a Mazzoleni, da Firenze a Catania, da una trasferta all’altra. La Lazio è ancora scottata. Al Cibali oggi s’affronteranno due squadre ‘ferite’, danneggiate dagli arbitri. Lo scempio del signor Gervasoni in Catania-Juventus, gli erroracci del signor Bergonzi in Fiorentina-Lazio. La Lazio chiede rispetto e un arbitraggio attento e sereno. Anche Mazzoleni, l’arbitro di oggi, in passato s’è reso protagonista di episodi contestati. Arbitrerà la Lazio per la prima volta in questa stagione, nel maggio 2011 fece infuriare società e squadra. Si giocava Lazio-Juventus, vinsero i bianconeri con gol di Pepe. Sullo 0-0 fu negato un rigore a Floccari (fallo di Chiellini). A fine gara esplose Lotito, fu in quell’occasione che parlò di “tintinnio di manette”. Paolo Silvio Mazzoleni è fratello di Mario Mazzoleni, l’ex arbitro che nel 2006 alzò un polverone. Concesse un’intervista al programma Striscia la Notizia, raccontò quanto segue: “Sono stato avvicinato dal designatore Mattei, il quale mi disse “Ti raccomando la Lazio perché questi si stanno lamentando, tu sei un ragazzo intelligente, capiscimi””. La Lazio diffidò Mediaset dal mandare in onda l’intervista, minacciò querela. Di Mario Mazzoleni al tempo si ricordava anche un arbitraggio pessimo: in un Lazio-Cagliari (21 gennaio 2006) annullò un gol a Cribari, decretò due espulsioni (Siviglia e Liverani). Due giorni dopo, il 23 gennaio, Lotito scrisse la famosa lettera a Carraro per lamentarsi dei torti arbitrali subiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.