PRIMAVERA, INZAGHI: “Vittoria sofferta ma meritata: era importante lasciarci la ROMA a cinque punti”

Allievi derby Lazio-Roma INZAGHI 3

INTERVISTE POSTGARA – Dopo la bella vittoria per 2-0 sul CATANIA, Simone INZAGHI commenta la prestazione dei suoi ragazzi che non hanno fallito alla ripresa del campionato:

 Un’analisi sulla partita?
“Abbiamo giocato contro un’ottima squadra che lo scorso anno aveva vinto il girone con noi. Sapevamo che dovevamo soffrire, ma siamo stati  bravi ed abbiamo meritato la vittoria”

Altro errore dal dischetto oggi…
“Ieri li avevamo provati con Elez, Minala e Crecco e sono stati bravissimi. Il rigorista è Elez ma non era in campo: la scelta era tra Minala e Crecco, ho visto Minala tranquillo. Poi purtroppo l’ha sbagliato, ma siamo stati bravi sulla respinta, è stato bravo Oikonomidis a crederci e rimettere il pallone in mezzo per Palombi. Al di là dell’errore sono contento della prestazione della squadra, di quelli che sono entrati, che hanno dimostrato che anche dalla panchina si può essere determinanti e dare una grande mano”.

Che cosa hai detto alla squadra al termine del match?
“Dovevamo stare attenti perché il Catania è una squadra tosta e rognosa da affrontare: dovevamo stringerci e cercare questo maledetto gol che ci avrebbe sbloccato psicologicamente. Alla fine è arrivato e sono contento, anche perché avevamo lavorato molto in settimana. Ora ci attendono altre tre gare difficili, quest’anno il girone C non è semplice e bisogna soffrire ma voglio fare i complimenti ai miei ragazzi”.

E’ importante mantenere la vetta anche a livello mentale…
“Sì certo, anche perché sapevamo che la Roma aveva vinto ed era importante lasciarla a 5 punti di distanza. ora c’è il Palermo, un’altra gara tosta, ma sono sicuro che lavoreremo bene in settimana e sono fiducioso dei miei ragazzi”.


Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.