DERBY, parla Protti: "Partita molto pericolosa per la Lazio, Sergej Milinkovic ha tutto per essere decisivo"

Pubblicato 
venerdì, 28/09/2018
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

DERBY PROTTI LAZIO MILINKOVIC - Tanti sono i ricordi che scorrono in queste ore del derby Roma-Lazio. Tra i tanti anche quello dell'ex centravanti biancoceleste Igor Protti il quale alla radio ufficiale del club di Lotito è andato indietro nel tempo viaggiando nella storia della sfida capitolina. Ricorda, infatti, come episodio più bello di sempre quello risalente al 1997 quando fu artefice di un gol. inoltre fa degli appunti su alcuni campioni attuali della squadra di Inzaghi come Acerbi ritenuto un grande giocatore e Milinkovic a cui assegna un eventuale potere decisivo nell'incontro di domani.

RICORDI DI DERBY - “Il gol che sono riuscito a siglare nel derby del 4 maggio 1997 è il ricordo più bello e più vivo anche a distanza di tempo. La tensione della stracittadina prende il sopravvento anche sull’esperienza di un giocatore come quel derby che giocai a trent’anni dove l’emozione era tanta. Ci vuole sangue freddo e cuore caldo non bisogna farsi condizionare dagli eventi perché al derby si azzera tutto, contano le motivazioni".

ROMA-LAZIO - "Questa è una partita molto pericolosa per la Lazio, bisogna giocare bene e con grande intensità altrimenti diventa tutto più difficile. La compagine che arriva in difficoltà tira fuori sempre più aggressività e voglia di fare, bisogna essere molto attenti a questo tipo di match. Le due sconfitte all’inizio della stagione sono arrivate contro le prime della classe, i biancocelesti poi sono diventati più pragmatici e hanno intrapreso la strada giusta. Non bisogna però snaturarsi perché la Lazio è una squadra che gioca bene a calcio e deve tornare a mostrarlo come nella scorsa stagione".

ACERBI E MILINKOVIC - Francesco Acerbi è un grande giocatore, è italiano e noi nella nostra storia abbiamo sfornato sempre ottimi difensori. Sergej Milinkovic ha tutto per essere decisivo, non ha iniziato al massimo forse perché è stato distratto da alcune situazioni ma è uno dei centrocampisti più forti in assoluto”.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram