RITIRO LIVE. Le parole dei nuovi acquisti nella conferenza stampa di presentazione

 

Ecco le parole dei nuovi acquisti biancocelesti durante la conferenza stampa di presentazione, realizzata all’interno dell’ Hotel di Auronzo di Cadore.

LULIC

Come pensi di entrare nel calcio italiano?

Non ho paura, tutti sono bravi ragazzi e bravi giocatori. Sto conoscendo grandi persone e non posso avere paura.

Preferenze sul ruolo?

Ho parlato con Reja, ma penso che ci vorrà del tempo per poter capire. In Nazionale gioco dietro, ma in Svizzera avanti sulla fascia. Non ho preferenze

 

MARCHETTI

Stai già avvertendo l’adrenalina della prima partita ufficiale dopo l’anno di stop?

Sono contento di essere venuto qui, ho grandissimi stimoli. Subito il presidente mi ha convinto di accettare, non vedo l’ora di giocare. Parlare ora di adrenalina adesso è riduttivo, ce l’ho sempre avuta.

Il campo ti offre delle sicurezze, ma non è che mi sono dimenticato di parare.

Quanta voglia hai di tornare a Coverciano?

La voglia di vestire l’azzurro ce l’hanno tutti, sarei davvero contento di poter tornare.

La Lazio ha avuto nella storia sempre grandi portieri. Chi ammiri di più?

Io mi sono sempre sipirato a Marchegiani per le uscite e per l’aiuto dato alla difesa.

 

KLOSE

Cosa ti ha spinto a rimetterti in gioco dopo essere stato una leggenda della Bundesliga?

Sono grato al calcio tedesco per tutto quello che mi ha dato. Ma con la mia famiglia abbiamo deciso di cambiare scenario e presentarci in un altro campionato. Il campionato italiano è uno dei migliori e ho voluto confrontarmi con una grande squadra come la Lazio.

Qual è l’attaccante tedesco che più ti è piaciuto nella storia?

Ho parlato con Toni del calcio italiano e mi ha parlato sempre bene. Gerhard Müller per noi è la leggenda e il giocatore a cui tutti ci ispiriamo.

 

CISSE’

Stai studiando un nuovo look per la Lazio?

Sono molto lieto di essere in questa grande squadra, con grandi giocatori. Mi impegnerò molto e penserò al colore dei capelli quando avrò dato il massimo per la squadra.

Cosa pensa dell’accoglienza avuta dai tifosi?

Sono molto felice di quello che ho ricevuto. E’ sempre difficile cambiare squadra, ma sono grato ai tifosi, hanno reso tutto più semplice. Darò il massimo.

E’ una squadra pronta per lo scudetto?

La qualità di questo gruppo è tale che non deve invidiare niente a nessuna squadra.

KONKO

Come torni nel calcio italiano?

E’ sempreu un piacere per me giocare in Italia, un calcio che mi è sempre piaciuto e in cui sto bene.

Dopo il 2007-2008 hai avuto più difficoltà, cosa ti e’ mancato?

Ho avuto una  serie di infortuni al Siviglia, che non mi hanno aiutato a stare al 100%. E’ cmq stata un’esperienza positiva, abbiamo vinto la coppa del Re

Hai già conosciuto Reja al Genoa

L’ho conosciuto nella Primavera del Genoa, in b e non è cambiato. E’ sempre estremamente disponibile.

 

STANKEVICIUS

Credi che sia la squadra più forte in cui hai militato?

Sono tanti anni che sto nel vero calcio. La Lazio è un ulteriore passo in avanti per la mia carriera.

Aspetto tattico. Quale ruolo preferisci?

A Brescia ho giocato ovunque, anche a centrocampo. L’importante è essere utile. A Valencia nell’ultimo anno ho fatto il centrale e mi sento molto bene in quella posizione. Ma sono pronto a giocare in tutti i ruoli per il bene della squadra.

CANA

Tu hai scelto subito la Lazio, come mai?

E’ un grande club, nel miglior campionato del mondo. La Serie A è qualcosa di speciale. E’ stata una decisione facile, voglio ringraziare il presidente e tutti per quest’opportunità. E’ un grande omento per la mia carriera

Che futuro può avere questa squadra?

Abbiamo tre competizioni e sono tutte importanti per noi. Abbiamo il potenziale di fare il massimo in tutte e 3 le competizioni.

Tattica. In questi giorni ti abbiamo visto sia interno di centrocampo alla Brocchi, sia al centro con Ledesma. Ti senti più un centrale o un interno di centrocampo?

Io gioco sempre al servizio della squadra. Ho giocato molti anni come centrale, ma posso fare altri ruoli.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here