Biglia, Parolo e Wallace: “Splendida giornata, ora dobbiamo vincere. 68 punti per l’Europa”

Al termine dell’incontro tenutosi all’Istituto magistrale ‘Vittorio Gassman’, i protagonisti dell’evento, Biglia, Parolo e Wallace hanno risposto ai microfoni di Lazio Style Radio. Ecco le loro dichiarazioni.

WALLACE

SULLA GIORNATA – Siamo contenti dell’affetto delle persone che sono li per vederci e parlarci.

SUL CAMPIONATO – La squadra sta bene, sta vivendo un bel momento, vogliamo vincere e giocare bene. L’occasione è domenica conto il Palermo. Per farlo serve grande concentrazione, senza pensare al derby: prima testa al Palermo, e poi vediamo che succede.Sono contento della mia stagione: quando entro in campo lo faccio per aiutare i miei compagni.

PAROLO

SULLA GIORNATA – C’è grande empatia tra di noi. E’ bello quando si fanno queste cose, è bello parlare con i ragazzi, trasmettere le nostre esperienze ed avventure per crescere. Adesso però subito al lavoro.

SUL CAMPIONATO – Io cerco di dare il massimo e aiutare tutti. a Genova sono stati due punti persi, ma adesso siamo carichi e vogliamo ripartire in quinta. Domenica bisogna vincere. da qui alla fine sono tutte partite importanti, se riusciamo ad arrivare a 68/69  punti siamo matematicamente in Europa. Vorrei fare il record di punti con la Lazio, sarebbe bello per chiudere la stagione. 10 punti fuori casa in rimonta, significa che questa squadra ha il DNA forte, non vuole perdere.

BIGLIA

SULLA GIORNATA – E’ bello tornare a scuola, anche se da piccoli non piaceva a nessuno (ride, ndr). E’ fantastico il contatto con i ragazzi.

SUL CAMPIONATO – Noi vogliamo crescere e certamente questo pareggio col Genoa l’abbiamo preso come una sconfitta. Dobbiamo tornare a vincere. Domenica non possiamo permetterci di sbagliare. Testa al palermo, non bisogna pensare al Derby altrimenti ci mettiamo in difficoltà. Vogliamo continure a guardare gli altri dal quarto posto. Sono soddisfatto di me ma posso dare di più, spero di poter ancora segnare e di finire il campionato in modo speciale.