lazionews-lazio-szoboszlai-dominik-salisburgo-calciomercato-lazio
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

CALCIOMERCATO LAZIO SZOBOSZLAI – Negli anni abbiamo imparato a non giudicare la qualità degli obiettivi di mercato, soprattutto quando diventano acqusiti, dalla provenienza geografica o dalla difficoltà fonetica nel pronunciare il loro cognome. Ce lo ha insegnato proprio lui, Igli Tare, l’indiscusso re del mercato, a maggior ragione se ne facciamo una questione di rapporto qualità-prezzo. Il re delle plusvalenze – ma qualche gioiello è fortunatamente rimasto in casa, come MilinkovicSavic – ha messo nel mirino un altro talentino. Per il quale è pronto a dare battaglia al Milan, che ultimamente si è interessato al giocatore. Parliamo di Dominik Szoboszlai, il centocampista ungherese classe 2000 del Salisburgo cercato ormai da mezza Europa. Conosciamolo meglio con una breve scheda della sua ancor giovanissima carriera.

Calciomercato Lazio, gli occhi di Tare su Szoboszlai

Dicevamo del cognome impronunciabile. E anche del gioiello rimasto in casa Lazio e portato dal Direttore Sportivo albanese. Ecco, Szoboszlai nei pensieri di Tare dovrebbe essere proprio l’alternativa al sergente serbo. Non perché la società voglia privarsi di Milinkovic, ma l’ungherese rappresenterebbe il suo alter ego perfetto. Per caratteristiche, età, e duttilità nel ruolo.

Szoboszlai, le caratteristiche tecniche

Szoboszlai, nato a Budapest il 25 ottobre del 2000, è un centrocampista centrale dotato di un fisico imponente: un metro e ottantasei centimetri, accompagnato da considerevoli abilità tecniche. Dominik è bravissimo nel palleggio, ambidestro naturale, abile nel saltare l’uomo, e specialista dei calci piazzati. Notevoli anche le sue capacità balistiche da fuori area. Szoboszlai è un giocatore che attualmente milita in quel Salisburgo che ultimamente è una fucina di talenti niente male: Minamino e Haaland, il nuovo crack del calcio europeo, hanno già preso la via rispettivamente di Liverpool e Dortmund. Szoboszlai, sul quale la Lazio aveva messo già gli occhi la scorsa estate, sarà quasi certamente il prossimo a lasciare. L’ungherese è ormai titolare fisso nella forte squadra austriaca, accumulando già cinque presenze in Champions League (tutte da titolare), e riuscendo anche a realizzare un gol nel girone eliminatorio contro il Genk.

Szoboszlai, sono già 8 le presenze con la Nazionale maggiore

Il talento magiaro è entrato a far parte giovanissimo della Nazionale maggiore, con cui ha raccolto 8 presenze ed un gol. Proprio con la squadra del suo Paese è stato spesso impiegato nel ruolo di trequartista in un 4-2-3-1, ma è come mezzala che Szoboszlai dà il meglio di sè. Pur non disdegnando nemmeno il ruolo di esterno sinistro in un 4-4-2 classico. Duttile, dicevamo. E giovane. Ma dal cognome impronunciabile. Che però non sarebbe un problema per nessuno…

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.