Serie A | Lazio - Salernitana 1-3: biancocelesti nervosi e sconfitti

Pubblicato 
domenica, 30/10/2022
Di
Daniele Izzo
Felipe Anderson e Zaccagni in Lazio Salernitana
Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIO SALERNITANA - Dopo la sconfitta con il Napoli, la Lazio ha azionato la quinta è non solo non ha più perso ma non ha neppure subito gol. Un trend che Milinkovic-Savic e compagni non sono riusciti a confermare oggi al cospetto di una coriacea Salernitana.

LEGGI ANCHE: La MOVIOLA di Lazio - Salernitana

Lazio Salernitana, il racconto della sfida

Primo tempo

In un Olimpico gremito e sempre in festa, la Lazio parte bene. In campo con il 4-3-3 senza Immobile, i biancocelesti costruiscono subito un'occasione da gol con Zaccagni. Replicata qualche minuto dopo da Felipe Anderson, che aveva trovato il pertugio giusto. Peccato però che il VAR annulli tutto per fuorigioco.

Il gol di Zaccagni

Il vantaggio biancoceleste, tuttavia, è solo rimandato. E' il tramonto del primo tempo quando Luis Alberto riceve palla sulla trequarti e imbuca. Stavolta non c'è Immobile, ma Zaccagni ad attaccare la profondità e battere un incolpevole Sepe. Lazio in vantaggio.

Secondo tempo

Subito Lazio. Manco il tempo di rientrare in campo e una sponda volante di Felipe Anderson mette Vecino a tu per tu con Sepe. Bravo il portiere della Salernitana a respingere.

Gol di Candreva

Gol sbagliato, gol subito. La regola del gol colpisce ancora. La Salernitana trova un buco al limite dell'area con Candreva che stoppa e supera Provedel con un docile pallonetto. Dopo quasi 600 minuti il portiere biancoceleste torna a subire una rete.

Gol di Fazio

E le brutte notizie per la Lazio di Sarri non sono finite. Mentre la squadra biancoceleste stava crescendo dopo il gol, la Salernitana ha trovato anche il raddoppio. Un cross del solito Candreva e una mischia in area hanno favorito Fazio, che ha battuto Provedel da dentro l'area piccola.

Gol di Dia

La Lazio perde la testa, uomini e partita. Basta un'ammonizione a Milinkovic-Savic, che salterà dunque il derby, per mandare in confusione la squadra, che subisce l'1-3 di Dia. Game, set and match, direbbero in Inghilterra: la Salernitana sbanca l'Olimpico.

Il tabellino di Lazio Salernitana

LAZIO (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic (86' Hysaj); Vecino, Cataldi (81' Basic), Luis Alberto (63' Milinkovic-Savic); Pedro (81' Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni.
A disposizione: Maximiano, Gila, Hysaj, Radu, Kamenovic, Marcos Antonio, Romero.
Allenatore: Sarri

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Gyomber (9' Bronn), Daniliuc, Fazio; Candreva, Coulibaly (82' Vilhena), Radovanovic, Bradaric (82' Bohinen), Mazzocchi; Piatek (82' Botheim), Bonazzoli (63' Dia).
A disposizione:
Fiorillo, Micai, Sambia, Valencia, Kastanos, Capezzi, Iervolino, Lovato, Pirola.
Allenatore:
Nicola

Marcatori: 41' Zaccagni, 51' Candreva, 67' Fazio, 76' Dia

Arbitro: Manganiello (sezione di Pinerolo)

NOTE - Ammoniti: Coulibaly (S), Milinkovic-Savic (L), Marusic (L)
Espulsi: -
Recupero: 2' nel primo tempo; 5' nel secondo tempo.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram