TORINO LAZIO PAGELLE – Questi i voti dati alle prestazioni dei biancocelesti, a firma del direttore di Lazionews.eu Paolo Cericola.

Proto 6 Inzaghi gli regala la titolarità, nel primo tempo fa lo spettatore, nella ripresa prende due reti in tre minuti senza poter far nulla, su Zaza fa un miracolo ma non può intervenire su De Silvestri
Bastos 5,5 Cerca di trovare le misure su Belotti e compagni ma nelle due marcature granata deve fare meglio
Acerbi 5,5 Si perde in un paio di situazioni l’avversario, cose non da lui. Sul primo goal granata poi…..
Radu 5 Spesso in ritardo fa fatica a trovare le misure. Alle volte anche scomposto
Rómulo 5,5 Si vede pochissimo. Spinge praticamente mai. Discreto in chiusura
Badelj 5,5 Parte discretamente con qualche buona giocata ma poi la lentezza della gara lo travolge e si vede molto poco
Jordao 5,5 La squadra non lo aiuta ma certo che da lui ci si aspettava molto molto di più
Parolo 6 Trova raramente i tempi di giocata. Ottima la giocata nel finale.
Lulic 6 De Silvestri lo obbliga alla solita e grintosa gara
Cataldi 5,5 Inzaghi lo schiera alle spalle di Immobile non proprio nel suo ruolo. Fatica a trovare lo spazio giusto
Immobile 6 Fa 99 in A con un gran diagonale nato da controllo di sinistro e tiro di destro. Prima si vede pochino
Inzaghi 5,5 Lascia a Roma mezza squadra ed il risultato si vede. Svogliata e distratta la sua Lazio chiude 8ª. Oggi male male fino al doppio vantaggio granata poi un po’ d’orgoglio

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
Nella notte dei tempi, era il 1994, decisi che il giornalismo doveva essere la mia strada; così è stato. Ho iniziato con il nuoto poi il calcio dei grandi. Ho consegnato giornali nei bar, nei circoli, per strada, annusando il profumo delle rotative ed il fascino della stampa su carta. Mondiali, europei, Nazionale, il miglior momento del calcio Nazionale con le ‘7 sorelle’....non mi sono fatto mancare nulla. Ho lavorato per il Corriere dello Sport, il Tempo, il Giornale, l’agenzia di Stampa Dire, Radio Incontro e dal 1997 sono inviato di Radio Radio. L’unico hobby che ho coltivato ed al quale non rinuncio: 3 figli meravigliosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.