CALCIOMERCATO

Caso Hysaj, parla l’agente Giuffredi: “Cosa volete che ne sappia di Bella Ciao?”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

HYSAJ LAZIO GIUFFREDI INTERVISTA – Il caso Hysaj inizia finalmente a sgonfiarsi. Dopo la presa di distanza di una grandissima parte della tifoseria biancoceleste, stanotte all’esterno della Curva Nord dello Stadio Olimpico è apparso anche uno striscione di sostegno per il calciatore. Applaudito ieri ad Auronzo in occasione (e non solo) del gran gol realizzato contro la squadra locale nella vittoriosa amichevole, oggi Hysaj è stato difeso anche dal suo agente. Mario Giufrredi ha parlato della vicenda del suo assistito con un’intervista rilasciata al quotidiano Il Mattino. Ecco le sue parole.

Caso Hysaj, le parole dell’agente Giuffredi

“Ma che volete che ne sappia del valore politico o patriottico di Bella Ciao. È un ragazzo albanese che pensa solo al calcio, che ha sofferto tanto per arrivare dove è arrivato. Non ha pensato al significato di quel ritornello, al fatto che sia l’inno partigiano della seconda guerra mondiale. Gli piaceva e l’ha cantata. È pure lui adesso scombussolato da tutto quello che sta succedendo attorno. È finito al centro di una questione politica di cui non aveva idea, vuole che i tifosi capiscano che gioca a calcio e basta”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI